Bull Terrier

Descrizione



Il Bull Terrier è un cane molto coraggioso, attivo e vivace anche se dobbiamo dire che rispetto alle altre razze di Terrier tipo il Pittbull, per intenderci, ha un carattere notevolmente più calmo ed adattabile perfettamente alla vita in famiglia.
Anche se sarebbe sempre meglio affiancargli un padrone molto severo, che abbia già esperienze nei confronti di altri cani in quanto è comunque una razza impegnativa visto il suo forte temperamento.
Se analizziamo il suo comportamento possiamo facilmente notare che stiamo parlando di un cane che ama il contatto con le persone o con altri cani; questo lo si può notare facilmente se lo portiamo a correre al parco, non è sicuramente quel tipo di cane che impazzisce per un lancio di pallina.
Visto il suo fisico forte e prestante ha bisogno di molta attività fisica durante l’arco della giornata ma anche di vari momenti di sonno e riposo per recuperare le forze.
Come è facilmente visibile a tutti la razza deriva dal Bull ovvero dal cane che tutti conoscono perchè creato per effettuare combattimenti (purtroppo!!!).
Per queste sue origini sono davvero molto importante, se non addirittura fondamentali, delle attenzioni particolari da cuccioli nell’aspetto della socializzazione.
Un’aspetto importante è che la separazione del cucciolo dalla madre non deve mai avvenire prima di due mesi e non vi spaventate se il vostro cucciolo per la maggior parte del tempo dorma perchè è assolutamente normale (può arrivare anche a dormire per il 50% delle ore giornaliere).
Diciamo anche che è un cane molto divertente e particolare visto anche le “pose” davvero bizzarre che ogni tanto adottano.
Molti intenditori canini lo definiscono come il “Gladiatore di tutte le razze” per il suo aspetto robusto e muscoloso ma soprattutto per il suo coraggio davvero eccezionale.
E’ un cane che ama ascoltare ed imparare, è abbastanza facilmente addestrabile e può diventare un ottimo cane da guardia! (particolarità del bull terrier carattere).
E’ ovviamente molto fedele soprattutto a quello che poi diventerà il suo effettivo padrone (ovvero il capo-branco!).
Alcuni (con un ampia dose di simpatia) lo hanno descritto come una cane “a forma di Tapiro” per la caratteristica molto particolare del suo muso.

Il prezzo del Bull Terrier varia tra i 400€ e i 1000€.

CONDIVIDI



Bull Terrier cucciolo



Bull Terrier Cucciolo

Nazionalità



Gran Bretagna.

Origine



Il Bull Terrier fu creato nel 1830, con l'intenzione di dar vita ad un cane perfetto per i combattimenti. Il Bull terrier è un incrocio tra il Bulldog, il Terrier inglese e il Pointer spagnolo. Nel 1887 nacque il primo Club di razza.

Le origini della razza risalgono alla fine del XVIII secolo, quando fu creata in Inghilterra, con l'intento di dar vita ad un cane imbattibile durante i combattimenti tra animali, in particolare contro gli altri cani, dato che quando il Bull venne creato i combattimenti con i tori erano già stati banditi(1835).
Per questa ragione fu incrociato il Bulldog con alcuni Terrier.
Fu un allevatore di nome James Hinks, al quale probabilmente si deve la definizione della razza come oggi la conosciamo, che effettuò ulteriori incroci con il Dalmata e con il White English Terrier: da questa selezione nel 1862 nacque quello che possiamo definire il primo vero esemplare di Bull Terrier, una femmina di nome Puss, che tuttavia non aveva ancora i tratti caratteristici del Bull attuale (come il naso "romano"), i quali furono infatti inseriti solo successivamente dai figli di Hinks, che ne continuarono la selezione.
Dalla prima presentazione fatta da Hinks ci fu un vero e proprio boom della razza e nel 1887 nacque il primo Club, mentre il riconoscimento avvenne nel 1933.
In seguito la razza si ampliò con l'aggiunta della variante miniature, che si diffuse soprattutto come cane da compagnia. Il primo club per questa variante venne fondato nel 1938, mentre il riconoscimento del miniature Bull Terrier avvenne nel 1939.
Inoltre al Bull bianco, che all'inizio era l'unica variante considerata valida, si aggiunse successivamente tramite degli incroci con degli Staffordshire Terrier la variante colorata, che venne definitivamente a far parte della razza solo negli anni '50.


Bull Terrier Adulto



Bull Terrier Adulto

Carattere



In passato questa razza era molto aggressiva; ora, dopo continue selezioni, è un cane docile, mite, rispettoso e intelligente.

Alcuni autori lo hanno definito “il gladiatore delle razze canine”. Cane di indole coraggiosa e decisa.

Il suo temperamento è calmo e non insofferente alla disciplina.
Cane tranquillo quando sta con persone che conosce, ma sa anche essere un discreto cane da guardia se ci sono estranei che cercano di varcare il suo territorio, sia che si tratti di persone, sia che si tratti di animali.
E’ anche un valido amico e compagno sul quale si può fare affidamento senza mai dubitare della sua lealtà.

 

Standard di Razza



ASPETTO GENERALE
Di forte costruzione, muscoloso, ben proporzionato e attivo con espressione acuta, determinata e intelligente.
È unico per la sua testa a forma di uovo con canna nasale discendente.
Indipendentemente dalla taglia, i maschi devono apparire mascolini e le femmine femminili.

COMPORTAMENTO – CARATTERE
Coraggioso, pieno di vivacità, con un carattere amabile e gioioso.
Di temperamento calmo, è facile da gestire. Anche se ostinato, è particolarmente gentile con la gente.

TESTA
Lunga, forte e piena di sostanza fino al termine del muso, ma non è grossolana.
Vista di fronte ha forma di uovo ed è ben piena, con la superficie priva di cavità o depressioni.
Di profilo mostra una curva gentile verso il basso, dalla sommità del cranio al tartufo.
REGIONE DEL CRANIO: la sommità del cranio è piuttosto piatta fra un orecchio e l’altro.
REGIONE DEL MUSO: tartufo nero; all’estremità è inclinato verso il basso.
Narici ben sviluppate.
Labbra di taglio netto, aderenti.
Mascelle/Denti: la mascella inferiore è forte e profonda.
I denti sono sani, puliti, forti, di buona misura e impiantati regolarmente.
Si presentano con una perfetta, regolare e completa chiusura a forbice, cioè con gli incisivi superiori che si sovrappongono, a stretto contatto, agli inferiori e sono impiantati perpendicolarmente alle mascelle.
Occhi appaiono stretti e triangolari, piazzati obliquamente, neri o di un marrone il più possibile scuro tanto da sembrare quasi neri; con sguardo penetrante.
La distanza fra la punta del tartufo e gli occhi è visibilmente maggiore di quella dagli occhi all’apice del cranio.
Gli occhi completamente o parzialmente blu, sono indesiderabili.
Orecchi piccoli, fini e piazzati vicini tra loro.
Il cane dovrebbe essere in grado di tenerli rigidamente eretti, quando puntano verso l’avanti.

COLLO
Molto muscoloso, lungo, col profilo superiore arcuato; si assottiglia dalle spalle alla testa e non ha giogaia.

CORPO
Ben tondeggiante, con marcata cerchiatura di costole e grande profondità dal garrese allo sterno, così che quest’ultimo è più vicino al terreno che non il ventre.
Dorso corto, forte. La linea superiore è orizzontale dopo il garrese. Disegna una linea arcuata o leggermente convessa sui reni.
Reni ampi, ben muscolosi.
Torace largo se visto dal davanti.
Dallo sterno al ventre, s’incurva verso l’alto in una linea elegante.

CODA
Corta, inserita bassa e portata orizzontalmente.
Grossa alla base, si assottiglia in una punta fine.

ARTI
ANTERIORI: il cane dovrebbe poggiare solidamente sugli arti, perfettamente paralleli.
Nel cane adulto la lunghezza degli anteriori dovrebbe essere quasi uguale all’altezza del torace.
Spalle forti e muscolose senza essere pesanti.
Scapole ampie, piatte e tenute aderenti al torace; hanno una pronunciata inclinazione all’indietro del bordo anteriore, dal basso in alto, formando un angolo quasi retto col braccio.
Gomiti tenuti diritti, e forti.
Avambraccio: gli arti anteriori hanno il più robusto tipo di osso rotondo e di qualità.
Metacarpi in appiombo.
Piedi anteriori. rotondi e compatti con dita ben arcuate.

POSTERIORI: posteriori paralleli se visti dal dietro.
Cosce muscolose.
Ginocchio ben angolato.
Gambe ben sviluppate.
Garretto ben angolato.
Metatarsi con ossatura corta e forte.
Piedi posteriori rotondi e compatti con dita ben arcuate.
Andatura: in movimento il cane dà l’impressione di essere ben compatto, ricoprendo il terreno con passi facili falcate sciolte, con tipica aria briosa.
Al trotto, gli arti si muovono restando paralleli, (visti dal davanti e da dietro), convergendo verso la linea centrale solo ad una maggiore velocità.
Gli anteriori hanno buon allungo e i posteriori, per il loro movimento regolare a livello delle anche, e per la buona flessione delle ginocchia e dei garretti, danno forte spinta.

PELLE
Strettamente aderente su tutto il corpo.

MANTELLO/PELO
Corto, piatto, uniforme e duro al tatto, con una buona lucentezza.
D’inverno ci può essere sottopelo dalla tessitura morbida.

COLORE
Nei Bull Terrier bianchi, il mantello è di un bianco puro. La pigmentazione della pelle e le macchie sulla testa non sono da considerare un difetto Per i Bull Terrier colorati, il colore deve predominare sul bianco.
A uguale qualità per il resto, il tigrato deve avere la preferenza.
Sono ammessi il nero tigrato, il rosso, il fulvo e il mantello tricolore.
Il mantello bianco moschettato o trotato è indesiderabile.
Il mantello blu e il mantello fegato (marrone) sono altamente indesiderabili.

TAGLIA 
Non vi sono limiti di peso o di taglia. Il cane deve dare l’impressione d’avere il massimo della sostanza rispetto alla taglia, tenendo conto della qualità del soggetto e del sesso.

BULL TERRIER MINIATURA
Lo Standard del Bull Terrier Miniatura è lo stesso del Bull Terrier, tranne che per quanto segue:
TAGLIA E PESO: l’altezza al garrese non deve superare i 35,5 cm. Il cane deve dare l’impressione d’avere della sostanza in rapporto alla sua taglia.
Non vi sono limiti di peso. In ogni caso, il cane deve essere sempre ben proporzionato.

DIFETTI
Qualsiasi deviazione da quanto sopra deve essere considerato come difetto e la severità con cui questo difetto sarà penalizzato deve essere proporzionata alla sua gravità e agli effetti sulla salute e il benessere del cane.

DIFETTI ELIMINATORI
Soggetto aggressivo o eccessivamente timido. Qualsiasi cane che presenti in modo evidente delle anomalie d’ordine fisico o comportamentale, sarà squalificato.

N.B. I maschi devono avere due testicoli apparentemente normali completamente discesi nello scroto.

Bull Terrier



Bull Terrier

Utilizzazione



In origine il Bull terrier era un grintoso cane da combattimento; poi guardiano, cacciatore di topi, cane per la famiglia, cane da difesa per la proprietà e per la persona.

Alimentazione



Questo cane non necessita di una alimentazione particolare.
Ci si deve attenere alle regole generali: tre pasti nei cuccioli e due negli adulti, alimentazione equilibrata alla fase di crescita e all’attività fisica.
Alcuni esemplari possono essere allergici ad alcune sostanze e ad alcuni additivi chimici dei cibi e si possono manifestare delle intolleranze alimentari con dermatiti.
Non eccedete con le razioni di cibo e cercate di mantenere il cane in perfetta forma fisica, evitando di sovraccaricare con i chili in eccesso l’apparato scheletrico.
Come sempre una corretta alimentazione è un fattore determinante per una vita sana.


Bull Terrier



Bull Terrier

Note



Esiste una razza identica, ma di dimensoni più ridotte: il Bull terrier miniature.

Tutte le razze di cani:

Cerca e Scopri le Razze

Visualizza tutte le schede di razza

Cuccioli in vendita

21/04/18
21/04/18

Le migliori foto di cani sul web

Staffordshire Bull Terrier
Staffordshire Bull Terrier
Labrador Retriever