Peculiarità del Borzoi: l'esame genetico

Peculiarità del Borzoi: l'esame genetico
18 Gennaio 2017

Con un test del DNA è possibile stabilire la/e razza/e del proprio meticcio e capirne i tratti che lo contraddistinguono. È possibile poi fissare un programma di formazione più efficace, scoprire come premiarlo al meglio, aiutarlo a esercitare e in generale a vivere una vita più felice. 

Che cosa vuol dire se il proprio cane ha nei suoi geni i tratti tipici del Borzoi

Peculiarità del Borzoi: l'esame genetico

Dolce e intelligente, il Borzoi è molto fedele alla sua famiglia. È affettuoso con le persone che conosce bene. Tende a pensare liberamente ed è meno disposto a compiacere il suo proprietario rispetto ad altre razze. È tranquillo e raramente abbaia. Come altri levrieri, è molto veloce e non ha alcun istinto territoriale, quindi non dovrebbe essere lasciato senza guinzaglio. Tende a inseguire piccoli animali.

Il Borzoi può essere sensibile ai farmaci e all’anestesia. Può soffrire di una condizione identificata come Retinopatia del Borzoi. È pignolo nel mangiare e incline a gonfiarsi. Curiosità: è anche conosciuto come Wolfhound Russo.

Il test genetico permette, dunque, di stabilire se il proprio cane ha i tratti tipici del Borzoi e quali sono le implicazioni nell'avere un cane con questa razza.

VOTO DEGLI UTENTI

su 5 ( voti)

Commenta l' articolo