Alla scoperta del cane: l'intelligenza

Alla scoperta del cane: l'intelligenza
25 Luglio 2011

Da una ricerca fatta alla University of British Columbia in Canada da Stanley Coren emerge che tutti i cani hanno capacità mentali che equivalgono a quelle di un bambino di due anni.

L'intelligenza dei cani è suddivisa in tre tipi distinti:

L'intelligenza istintiva;sono le capacità geneticamente determinate e le predisposizioni comportamentali delle diverse razze.Riguadrano moduli specializzati di comportamento finalizzati all'esequzione di compiti tipici della razza.Queste abilità fanno parte del corredo genetico dell'animale.

L'intelligenza adattiva ; o capacità cognitiva, indica l'abilità del cane di modificare il proprio comportamento per adattarsi all'ambiente dove vive. Comprende la capacità di scegliere le azioni, i vari processi di memoria e apprendimento, la capacità di trasferire le informazioni acquisite in nuove informazioni.

L'intelligenza ubiditiva; che è la capacità di capire il significato di un particolare comando rispondendo appropriatamente.Riguarda l'attenzione e l'attitudine all'addestramento grazie all'abilità del cane nel riconoscere e utilizzare i segnali sociali dell'uomo.

Dallo studio è emerso che i cani possono imparare a comprendere il significato, in media di 165 parole, i soggetti più intelligenti possono arrivare fino a 250. Inoltre sanno contare fino a 4-5 e conoscono le regole base dell'aritmetica.Possiedono una formidabile intelligenza spaziale, sanno localizzare oggetti, evitare luoghi pericolosi, trovare la via più breve per raggiungere una meta e perfino aprire un chiavistello.

Infine possono imbrogliare deliberatamente per ottenere qualcosa che desiderano.

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo