Arrivano i droni per raccogliere le feci di cane abbandonate

Arrivano i droni per raccogliere le feci di cane abbandonate
Autore:
Cani.com
05 Aprile 2017

Direttamente dall’Olanda, una nuova soluzione per fronteggiare l’annoso problema delle deiezioni canine, troppo spesso abbandonate qua e là dai proprietari dei pelosi. Una “squadra” di droni che, attraverso telecamere e sensori, provvedono in autonomia alla raccolta degli escrementi da giardini e strade. 

Arrivano i droni per raccogliere le feci di cane abbandonate

Si tratta di un sistema sperimentale, chiamato Dogdrones e sviluppato da una startup olandese, che prevede con la precisione un drone aereo (WatchDog1) e uno terrestre (PatrolDog1). Il primo - stando a quanto spiegato in un articolo pubblicato su greenstyle.it - perlustrerebbe le aeree solitamente frequentate dai cani e individuerebbe tramite una telecamera termica gli escrementi appena abbandonati, mentre il secondo si occuperebbe di raggiungere i luoghi indicati e di aspirare i bisogni fisiologici non raccolti.

Purtroppo quelle delle deiezioni canine è un problema che affligge un po’ tutti i Paesi. Nella sola Olanda, ogni anno, se ne raccoglierebbero più di 100 milioni di chili che, se non adeguatamente smaltiti, potrebbero mettere seriamente a rischio falde acquifere e aree verdi. Adesso si spera bene in questo nuovo sistema di pulizia immediato, al momento ancora in fase di test. Chissà che - se risulterà realmente efficace - non venga replicato anche in altri luoghi. 

VOTO DEGLI UTENTI

su 5 ( voti)

Commenta l' articolo