Cagnolino malato deve essere soppresso: mezza città si riunisce per salutarlo

Cagnolino malato deve essere soppresso: mezza città si riunisce per salutarlo
Autore:
Cani.com
14 Novembre 2016

Una bellissima storia di amicizia tra un cane e il suo proprietario giunge dalla Gran Bretagna. L’uomo, dopo 18 anni di amore puro trascorsi assieme al proprio amico a quattro zampe, ha dovuto decidere di sopprimerlo perché ormai troppo malato. Ma prima di salutarlo definitivamente, ha organizzato, utilizzando i social network, un’ultima passeggiata con altri padroni di cani nella spiaggia preferita del quadrupede.

Cagnolino malato deve essere soppresso: mezza città si riunisce per salutarlo

Protagonisti di questa commovente storia sono il 53enne Mark Woods e Walnut (Noce), un Levriero che l’uomo ha accudito fin da cucciolo e che l’ha aiutato molto a fronteggiare un periodo di forte depressione. “Per 18 anni - ha raccontato l’uomo prima della soppressione dell’animale, avvenuta il 12 novembre - è stato la mia forza. Abbiamo fronteggiato la malattia insieme, ma adesso sta troppo male, non è giusto continuare a farlo soffrire".

Come viene riportato in un articolo pubblicato su il Mail Online, prima dell’ultimo addio, Mark ha così postato un messaggio su Facebook invitando amici e conoscenti in compagnia dei loro amici a quattro zampe all’ultima passeggiata con Walnut, organizzata nella sua amata spiaggia di Porth Beach. Poi sabato scorso l’iniezione fatale. Adesso il piccolo Levriero corre felice dove non c’è più sofferenza. 

VOTO DEGLI UTENTI

su 5 ( voti)

Commenta l' articolo