In Calabria una statua per ricordare cane Angelo

In Calabria una statua per ricordare cane Angelo
Autore:
Cani.com
08 Maggio 2018

Già a gennaio una statua in ricordo di cane Angelo, nel novembre 2016 torturato e seviziato da un gruppo di giovani nella cittadina di Sangineto in provincia di Cosenza, era stata realizzata nel quartiere Monteverde di Roma. Adesso, precisamente lo scorso 5 maggio, l’inaugurazione di un’altra statua in suo onore a Montepaone, in Calabria, così che la sua storia non venga dimenticata. Gli autori del crudele gesto intanto sono stati condannati a un anno e quattro mesi di reclusione ciascuno.

In Calabria una statua per ricordare cane Angelo

A rendere nota l’iniziativa a favore del povero Angelo è stato il responsabile nazionale iniziative speciali della lega Italiana Difesa Animali e Ambiente, Rinaldo Sidoli: “La storia di Angelo – ha dichiarato - non deve essere dimenticata. Deve continuare a vivere nei cuori di tutte le persone e diventare il simbolo per il rispetto della vita. Angelo è morto in cerca di una carezza, senza fare un gemito, in silenzio. Mentre veniva impiccato e preso a mazzate, chiedeva un po' di pietà ai suoi quattro carnefici, scodinzolando”. Parole che arrivano come un macigno al cuore e che non possono non far commuovere chi le legge.

E a proposito del giorno in cui è avvenuta l’inaugurazione, l’augurio di Sidoli è stato quello che potesse rappresentare “un momento per richiedere di punire con maggiore severità reati come l'uccisione di animali e il maltrattamento, specialmente quando sono accompagnati da crudeltà, efferatezza e compiacimento".

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo