Cane sperduto su una vetta innevata, salvo

Cane sperduto su una vetta innevata, salvo
Autore:
Cani.com
21 Febbraio 2018

Solo su una vetta innevata, a oltre 2400 metri di altezza, vicino a una croce di ferro incrostata di ghiaccio. Così è stato immortalato con una foto un cane, avvistato lo scorso lo scorso 4 febbraio da un escursionista sui Monti della Laga in Abruzzo, mentre stava salendo al Pizzo di Moscio, nel Comune di Valle Castellana (Teramo). Un’immagine postata sui social e che in poco tempo è diventata virale. Tanto che i Carabinieri delle Stazione di Rocca Santa Maria sono partiti in cerca del povero quattro zampe: dopo alcune battute infruttuose, il 20 febbraio sono riusciti a trovarlo e trarlo in salvo

Cane sperduto su una vetta innevata, salvo

La storia di questo cane, un maschio di razza Lagotto romagnolo, è stata resa nota dall’Ente Parco Nazionale del Gran Sasso. Stando a quanto riferito, sarebbe stato trovato senza né collare né microchip, oltre che molto debilitato e spaventato. Rifocillato e visitato dal veterinario, dopo il ritrovamento il quattro zampe è stato portato al canile di Castelbasso di Castellalto, in provincia di Teramo, dove adesso rimane in attesa di essere adottato da una qualche famiglia di buon cuore che se ne voglia prendere cura. Non avendo il microchip, infatti, è considerato cane “vagante” e può essere adottato.

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo