Cane veglia per 4 giorni cacciatore morto sull'Appennino

Cane veglia per 4 giorni cacciatore morto sull'Appennino
Autore:
Cani.com
19 Novembre 2018

Il corpo di un uomo è stato vegliato per quattro giorni dal cane che aveva al seguito, dopo aver fatto perdere le proprie tracce sulle pendici del Sasso Tignoso, nel Comune di Pievepelago, in provincia di Modena. Non è la prima che si legge di storie come queste, dove i nostri amici a quattro zampe danno grande prova di fedeltà nei confronti del loro proprietario. Questa volta i protagonisti sono un cacciatore di 72 anni di Pistoia, Roberto Valter Niccoli, e il suo Setter inglese.

Cane veglia per 4 giorni cacciatore morto sull'Appennino

Stando a quanto riportato da ansa.it, il quattro zampe sarebbe stato avvistato dai militari vicino all’auto dell’uomo, elemento fondamentale per risalire al cadavere, trovato a grande distanza dal veicolo. Per quattro lunghi una task force di soccorritori, costituita oltre che da tecnici specializzati del Soccorso Aplino Emilia Romagna, anche dai Saf dei Vigili del Fuoco, dal Soccorso Alpino della Guardia di Finanza proveniente dall’Abetone, Carabinieri e Protezione Civile, ha cercato senza sosta il cacciatore. Non sono ancora chiare le cause del decesso del cacciatore, probabilmente morto per un malore o una caduta.

Toccante ultimamente anche la storia di un povero cane che da circa tre mesi, nella città di Hohhot in Cina, si reca ogni giorno nella strada in cui la sua proprietaria è stata investita e uccisa.

 

 

 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo