Cani e gatti in ospedale anche ad Asti

Cani e gatti in ospedale anche ad Asti
Autore:
Cani.com
07 Novembre 2017

La Pet Therapy fa il suo ingresso anche nell’ospedale di Asti: d’ora in poi anche qui cani e gatti, dopo i dovuti controlli sanitari, potranno far visita ai proprietari ricoverati o, comunque, apportare i loro ormai ben noti benefici a chi è affetto da problemi di salute. Ciò sarà possibile ad esclusione, però, dei reparti di chirurgia, terapia intensiva, anestesia, rianimazione e malattie infettive.

Cani e gatti in ospedale anche ad Asti

Ma come si procede? Perché un quattro zampe possa essere accolto in ospedale - si legge su TgCom 24 – dovranno prima ricevere il via libera dal veterinario di fiducia tramite un certificato che attesti la buona salute dell’animale, come pure l’assenza di parassiti, pulci o zecche. Ma l’ok dovrà essere rilasciato anche dal Servizio veterinario dell’Asl, che dovrò sottoporre Fido o Micio a un test comportamentale. Chi si mostrerà troppo agitato o vivace non verrà ritenuto idoneo.

La Pet Therapy si va sempre più diffondendo un po’ in tutti gli ospedali d’Italia, consapevoli del grande aiuto che sono in grado in offrire queste straordinarie creature: “Stress, depressione, ansia, malinconia - fanno sapere i medici - sono solo alcuni dei disturbi che potranno essere combattuti con le nostre bestiole in corsia”.

VOTO DEGLI UTENTI

su 5 ( voti)

Commenta l' articolo