Da randagio a cane poliziotto: la storia di Ares

Da randagio a cane poliziotto: la storia di Ares
Autore:
Cani.com
11 Aprile 2018

Dalla vita di strada, tra stenti e difficoltà, a poliziotto a quattro zampe nel settore Ordine Pubblico e Anti-terrorismo. Ed è così che Ares (non in foto), Pastore tedesco di un anno abituato a vivere come un randagio, è rinato a nuova vita.

Tutto ciò grazie a una signora che nell’estate del 2017 ha deciso di aiutarlo, denutrito ed esausto come era, dapprima portandolo a casa per offrirgli del cibo e un riparo, e dopo, visto l’impossibilità di risalire al proprietario, rivolgendosi anche alla Polizia Stato. Da quel momento è iniziato per il quattro zampe, nel frattempo battezzato dagli agenti con il nome per l’appunto di Ares, un percorso formativo che l’ha portato a svolgere il suo attuale lavoro.

Da randagio a cane poliziotto: la storia di Ares

Il Pastore tedesco – si legge su tgcom24.mediaset.it – si è ben presto rivelato all’altezza del ruolo di “poliziotto”, superando tutte le prove previste e dando dimostrazione di grande coraggio ed equilibrio. Motivo per cui, dopo dieci settimane, Ares è entrato a far parte del settore Ordine Pubblico e Anti-terrorismo, prendendo il posto di una femmina di Pastore tedesco di 10 anni, Giolly, ormai alla fine della sua carriera e pronta per andare in pensione.

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo