I cani possono fiutare anche la malaria

I cani possono fiutare anche la malaria
Autore:
Cani.com
30 Ottobre 2018

L’olfatto di Fido per individuare l’odore delle persone affette da malaria. Non solo quindi droga, tumori, esplosivio persone disperse. Se addestrati i cani possono diventare un’alternativa assai più rapida e non invasiva per fare screening nei porti d’entrata ed evitare così la diffusione di questa malattia. Lo rivela una nuova ricerca condotta dall’Università britannica di Durham ed effettuato in Gambia, che ha dimostrato come i nostri amici a quattro zampe siano in grado di scovare con il loro eccezionale olfatto la malaria nei calzini indossati da bambini malati.

I cani possono fiutare anche la malaria

In particolare, durante lo studio, a due cani addestrati – il Labrador Sally e l’incrocio tra Labrador e Golden Retriever Lexi – sono stati fatti annusare 175 calzini, di cui 30 appartenenti, per l’appunto, a bambini affetti da malaria. Risultato: i due quattro zampe sono riusciti a identificare in maniera corretta il 90% dei bimbi sani e il 70% di quelli malati. Con un maggiore addestramento, si pensa che l’accuratezza dei risultati possa essere incrementata. Un risultato eccezionale, che “potrebbe aiutare – spiega Steven Lindsay del Dipartimento di Bioscienze dell’Università di Durham, a capo dello studio - a prevenire la diffusione della malaria nei paesi che ne sono liberi, e a garantire che le persone malate - spesso senza saperlo - possano accedere alle cure”.

 

 

 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo