Il cane va custodito sempre, in torto se combina guai

Il cane va custodito sempre, in torto se combina guai
Autore:
Cani.com
16 Ottobre 2017

Una nuova sentenza della Cassazione parla chiaro: il proprio amico a quattro zampe va custodito sempre, in qualsiasi tipo di luogo, anche in campagna. Se combina guai, infatti, se ne dovranno pagare le conseguenze. È quanto capitato nel Bolognese al proprietario di un cane che, scappato dal giardino della casa in cui viveva, si è azzuffato con un altro peloso al guinzaglio che era a passeggio con il suo padrone, a sua volta rimasto ferito nel tentativo di separare i due animali. Una vicenda che risale a 5 anni fa e per cui adesso, con la sentenza n. 41963, è stata decisa una pena pecuniaria di 5 mila euro.

Il cane va custodito sempre, in torto se combina guai

In poche parole, per i giudici - si legge nel sito Cassazione.net - si tratterebbe di “omessa custodia”, e a nulla sarebbe valso il tentativo del proprietario del quattro zampe fuggito dalla villetta di difendersi affermando che i due cani si erano incontrati in una strada di campagna, dove è possibile trovare quattro zampe anche alcuni senza guinzaglio. Inoltre, secondo i giudici l’altro proprietario, pur vedendo il cane libero, non era obbligato per nulla ad arretrare. Fido va sempre custodito, punto. Da qui la condanna.

VOTO DEGLI UTENTI

su 5 ( voti)

Commenta l' articolo