L'ospedale di Treviglio apre le porte agli animali d'affezione

L'ospedale di Treviglio apre le porte agli animali d'affezione
Autore:
Cani.com
07 Settembre 2015

Da qualche tempo, in Italia, sempre più strutture ospedaliere stanno aprendo le porte ai nostri amici a quattro zampe. Questa decisione importante è stata presa ultimamente anche dall’ospedale di Treviglio, in provincia di Bergamo: a deciderlo - si legge in un articolo pubblicato su greenstyle.it - il direttore generale del nosocomio, Cesare Ercole, sulla scia della proposta di legge in discussione in Regione Lombardia. 

L'ospedale di Treviglio apre le porte agli animali d'affezione

Gli animali d’affezione possono entrare nell’ospedale di Treviglio con libero accesso in quasi tutti gli spazi, a parte i reparti di rianimazione, anestesia, chirurgia generale, ostetricia e ginecologia. In regola con il libretto delle vaccinazioni e compilato un apposito modulo di richiesta, i quattro zampe hanno la possibilità di riposare in stanza con i proprietari, a patto che gli altri pazienti abbiano dato il loro consenso.

L’azienda sta, anche, valutando la possibilità di far entrare i cani guida, grande supporto emotivo - e non solo - per le persone affette da disabilità. D’altra parte, si tratta di una pratica largamente diffusa in altre parti del mondo, come negli Usa, dove spesso gli animali d’affezione svolgono il delicato compito di assistenti di Pet Therapy. Un’attività che sicuramente produce numerosi benefici, a livello emotivo e non solo. 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo