Negli Usa giorni di congedo pagati per chi adotta un quattro zampe

Negli Usa giorni di congedo pagati per chi adotta un quattro zampe
Autore:
Cani.com
03 Gennaio 2018

Gli amici a quattro zampe come membri della famiglia, verso cui non fare alcuna discriminazione. Motivo per cui, se si adotta un cucciolo di cane o di gatto, adesso alcune aziende americane sono disposte a pagare ai loro lavoratori alcuni giorni di congedo. Una nuova moda made in Usa che si chiama “Pawternity leave” e che si sta sempre più diffondendo soprattutto a Manhattan.

Negli Usa giorni di congedo pagati per chi adotta un quattro zampe

Tra le aziende che stanno adottando la politica del congedo retribuito - si legge in un articolo pubblicato su ilgiornale.it - la mParticle, una piattaforma di dati, secondo cui non ci sarebbero differenze tra un figlio umano e uno peloso, per questo la decisione di concedere ai propri dipendenti alcuni giorni di ferie pagati per accogliere e prendersi cura dei piccoli a quattro zampe.

Stessa cosa la compagnia di affittiLoftey, che offre congedi retribuiti anche nel caso l’animale muoia o ore libere per portarlo dal veterinario. E c’è chi permette perfino di portare il proprio pet al lavoro, creando un ambiente più calmo e sereno (d’altra parte non pochi sono gli studi che hanno dimostrato i benefici che sono capaci di apportare i nostri amici a quattro zampe). È il caso dell’agenzia di marketing Huge.

VOTO DEGLI UTENTI

su 5 ( voti)

Commenta l' articolo