Orrore a Eboli: cuccioli bruciati vivi

Orrore a Eboli: cuccioli bruciati vivi
Autore:
Cani.com
16 Marzo 2017

Una triste storia di crudeltà e morte proviene da Marina di Eboli, in provincia di Salerno, risalente a qualche giorno fa. Secondo quanto riferito dalla Lega Difesa del Cane, un’intera cucciolata di cane è stata arsa viva sotto gli occhi impotenti della loro mamma. Dei cuccioli si è salvata solo una femminuccia che ha, comunque, riportato diverse escoriazioni sul corpo, oltre a problemi respiratori.

Causa del decesso di questi cagnolini, ridotti come tizzoni fumanti, sarebbe stato un incendio scoppiato in una delle precarie abitazioni della zona. Le cause sarebbero ancora da stabilire, ma adesso la Lega Difesa del Cane - Sezione Salerno chiede giustizia per la morte straziante di queste povere creature e la povera mamma a quattro zampe  trovata in visibile stato di shock.

Orrore a Eboli: cuccioli bruciati vivi

Non solo. Inevitabile anche la richiesta di leggi più severe: “Perché tutta questa violenza nei confronti di poveri cuccioli indifesi? Possibile che nessuno ha visto nulla? Possibile che - si legge sulla pagina Facebook di Lega Difesa del Cane – Sezione Salerno - nessuno ha sentito le urla strazianti dei cuccioli che venivano arsi vivi? Ditemi adesso se può definirsi ‘umano’ chi ha fatto questo! Ditemi adesso se vi sentite tranquilli a sapere che chi ha fatto questo gira come se nulla fosse successo nella nostra città! Diteci adesso quando le leggi cominceranno a punire questi criminali come si deve!".

Intanto la cucciola sopravvissuta e la sua mamma, di nome Sofie e di circa 8/9 anni, cercano adozione. Qualcuno che possa con  il proprio amore far dimenticare loro la brutta esperienza passata.

VOTO DEGLI UTENTI

su 5 ( voti)

Commenta l' articolo