Sui treni boom di passeggeri a quattro zampe tra Natale e fine anno

Sui treni boom di passeggeri a quattro zampe tra Natale e fine anno
Autore:
Cani.com
13 Dicembre 2017

Alla fine del 2017 saranno oltre 250 mila in totale gli animali che avranno viaggiato a bordo delle Frecce e degli Intercity di Trenitalia. Complice un nuovo aumento di passeggeri pelosi tra Natale e l’ultimo dell’anno. È quanto emerso da un’indagine realizzata per l’Adnkronos salute dalla nota compagnia ferroviaria.

Sui treni boom di passeggeri a quattro zampe tra Natale e fine anno

In particolare, stando ai dati, dall’inizio dell’anno a ora sarebbero stati trasportati su treni di Trenitalia più di 220 mila animali tra cani, gatti e atri animali domestici da compagnia. Di questi, 60 mila sono cani che hanno viaggiato a pagamento al guinzaglio, con l'obbligo di indossare la museruola Gli altri 190 mila animali - che comprendono cani di piccola taglia, gatti e altri pet da compagnia - hanno invece viaggiato gratis nel trasportino, come da regolamento. 

Lo scorso agosto Trenitalia ha lanciato un’iniziativa contro l’abbandono degli animali – a un prezzo simbolico di 5 euro per cane - che ha fatto registrare oltre 15 mila trasporti. In Italia i viaggi in treno degli animali da compagnia si concentrano nel periodo estivo (circa il 50% del totale). Ma anche durante le vacanze di Natale gli italiani amano portare con sé i loro amici a quattro zampe, "con un incremento del 50% dei ticket emessi rispetto alle giornate standard”.

VOTO DEGLI UTENTI

su 5 ( voti)

Commenta l' articolo