Vocabolario canino

A | B | C | D | E | F | G | I | K | L | M | O | P | R | S | T | U | V | Z
Superficie del corpo che si estende dall’ultima costola fino a raggiungere l’area pelvica.
Zona in cui i cani vengono presentati e fatti sfilare nei concorsi cinofili. Quest’area può essere erbosa, in cemento o in terra battuta ed è definita da transenne. Durante il concorso gli esemplari si dispongono in ordine numerico e il commissario li chiama uno per volta per giudicarli, e successivamente li fa muovere al trotto tutti insieme per stabilire la miglior andatura.
Disciplina cinofila in cui la coppia uomo – cane deve affrontare un percorso ed eseguire una sequenza di esercizi che la coppia pian piano incontrerà (stazioni); gli esercizi da svolgere sono indicati su cartelli collocati lungo il tragitto. Lo spostamento da una stazione all’altra deve avvenire a passo ordinario. Vince la coppia che totalizza più punti. Le stazioni in un percorso di rally possono essere comprese tra 12 e 18.
Tecnica di addestramento impostata sulla nozione che gratificare il cane quando si comporta nel modo desiderato dall’addestratore è il metodo di insegnamento più rapido ed efficace e tenderà a ripetersi in futuro. L’uso di questa tecnica si sta definitivamente avvicendando con altre più aggressive che, oltre ad essere insensibili, si dimostrano efficaci. Il rinforzo negativo consiste nel non premiare l’animale per un comportamento casuale, che non ha alcun interesse che si ripeta in futuro.
Colore rosso intenso del mantello.