Un nuovo metodo di training: il " DO AS I DO".

Le tecniche finora utilizzate si sono sempre basate sull'apprendimento associativo (condizionamento classico e condizionamento operante).
Questa capacità di apprendimento la hanno tutti gli animali, anche quelli filo genicamente più semplici e che non vivono in strutture sociali complesse che possono essere il branco e la famiglia.
Questa nuova tecnica chiamata "DO AS I DO" invece si basa sull'apprendimento per imitazione cioè in parole molto semplici il cane può imparare e di conseguenza imitare quello che fa' il proprietario.
Possiamo dire che il cane impara guardandoci!
Per molti anni non si pensava che il cane avesse la capacità di imitare l'uomo, ma nel 2006 alcuni ricercatori del Dipartimento di Etologia dell’università di Budapest, pubblicarono uno studio sulla capacità di un cane di riprodurre le azioni di uno sperimentatore umano.
I risultati di questo studio evidenziavano che il cane in questione era molto bravo ad osservare ed imitare quello che faceva l'uomo.
A questo punto vi potete domandare se sono capaci anche gli altri cani ad imitare l'uomo?
La risposta a questa domanda è si!
Perché' l'uomo e il cane convivono da moltissimi anni ottenendo reciproci benefici, l’evoluzione del cane al fianco del' uomo secondo recenti studi ha consentito al cane di sviluppare particolari abilità nell’interpretarne i segnali comunicativi e anche di riconoscerne le emozioni sulla base delle espressioni del volto, questo è avvenuto perché' i cani hanno imparato ad osservare l'uomo per trarne dei vantaggi.
Quindi questa nuova tecnica sfrutta proprio questa abilità del cane che è capace di imparare osservandoci e di riprodurre il nostro comportamento se questo gli crea dei vantaggi!

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo