Truffe, si appropriava dei cani altrui per poi venderli on line

Truffe, si appropriava dei cani altrui per poi venderli on line
Autore:
Cani.com
28 Novembre 2014

Per mesi avrebbe messo in atto un vero e proprio sistema truffaldino per guadagnare soldi sulla pelle dei nostri amici a quattro zampe. L’autrice è una ragazza statunitense che, sfruttando l’elenco dei cani smarriti e trovati da terzi, si sarebbe spacciata come la reale proprietaria di diversi esemplari così da ottenerne la custodia e poi rivenderli al miglior offerente sul sito d’annunci americano Craigslist. La truffa, si apprende da un articolo pubblicato sul sito greenstyle.it, si sarebbe protratta fino a quando, alcuni giorni fa, un uomo non ha riconosciuto la sua cagnolina - Nikita, fuggito di casa da qualche settimana - in uno degli annunci pubblicati dalla giovane: “È stato abbastanza orribile, ero molto stressato e non sapevo cosa fare. Non avrei mai pensato che qualcuno potesse fare qualcosa di simile, quindi mi è preso il dubbio non si trattasse davvero del mio cane”. L’uomo ha deciso così di contattare l’utente che aveva salvato la cagnetta dalla strada e che poi aveva deciso di ricercarne i proprietari tramite i social, venendo a scoprire come, per l’appunto, una donna ne avesse reclamato la proprietà. Poi, grazie alla collaborazione di entrambi i truffati, si è risaliti alla colpevole. La mattina seguente, il legittimo proprietario di Nikita si è presentato a casa della ragazza con la polizia e, nonostante la donna negasse di aver rubato la cagnolina, non ci è stato alcun dubbio sulla veridicità di quanto sostenuto dall’uomo, poiché alla sua vista la cagnetta ha iniziato immediatamente a scodinzolare e guaire di gioia. 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo