News allevamento

2019-03-13 10:15

Arrivano spesso cani con problemi importanti, nella nostra Toeletta. Cani che hanno timore o addirittura terrore di essere manipolati, che hanno avuto brutte esperienze in altre toelette e i cui proprietari sono altrettanto spaventati ed inibiti.

Ci vuole qualche giorno per riconquistare la loro fiducia. Da noi lavoriamo con grazia, senza fretta, senza coercizioni. Ci vuole più tempo ma il tempo e le giuste attenzioni ripagano sempre.

Quando portate il vostro cane a toelettare non abbiate timore di chiedere, domandare, di rimanere a guardare e affidatevi sempre a personale competente. 

A volte pagare un poco di più significa poter pretendere. 

 

2019-03-13 10:18

Ultimamente molti educatori cinofilo lo fanno. E anche noi. Andiamo a casa! 

Perché osservare con i propri occhi le abitudini e l'ambiente di vita in cui il cane trascorre gran parte della sua giornata è spesso fonte di grande ispirazione per strutturare un buon lavoro di educazione cinofila.

Non preoccupatevi di chi si offre di lavorare al vostro domicilio, ma anzi siatene contenti. Vuol dire che è una persona che tiene al suo lavoro e che vuole sincerarsi di farlo al meglio per voi e per il vostro cane. 

 

2014-06-09 13:14

Una volta tanti anni fa si portava il cane in pensione. Box angusti, puliti ma non troppo, qualcuno con giardino e zona notte chiusa, qualcuno con aria condizionata e fontanella automatica. In ogni caso sempre di gabbia si trattava. Dall'America invece e poi anche dal resto dei paesi Europei, arriva il Dog Boarding. Una novità che ci permette di lasciare il cane in una situazione domestica familiare cioè in casa con una famiglia che se ne prenderà cura. Molti cavalcano quest'onda e su internet si trovano privati e società che si offrono di occuparsi dei nostri cani (qualunque essi siano!!!) a prezzi davvero improbabili solo perchè assicurano di "essere degli appassionati" o di avere anche loro un cane. Prima di tutto chi svolge questo lavoro sarebbe meglio non lo facesse a tempo perso, magari nei ritagli di tempo liberi dal suo lavoro tradizionale o nel weekend. A leggere più attentamente il Dog Boarding è un'attività basata su precise capacità professionali e mai improvvisata. Tenere e detenere un cane proprio e/o altrui non è cosa facile anche dal punto di vista legale, dalla passeggiata, alla pappa, all'incontro con altri cani e persone, alla convivenza all'interno dell'abitazione: ogni cane ha necessità precise fondate su abitudini acquisite nel corso della vita assieme ai suoi proprietari. Per questo bisogna fare delle domande precise e conoscere prima di tutto chi si occuperà del cane. Andare non solo a visitare il posto in cui verrà ospitato ma anche valutare se ci saranno altri animali domestici, bambini, se la casa presenta pericoli di qualsivoglia natura (balconi, terrazzi o recinzioni senza protezioni che possano permettere al cane magari di affacciarsi o sporgersi o addirittura saltare), porte e finestre sicure, accessori idonei per accoglierlo durante le sue pause di riposo e durante la notte, ma prima e soprattutto sapere quale tipo di preparazione alla cura e al controllo di un cane abbia la persona che si sta proponendo come suo accuditore.    Non basta essere amanti o proprietari di animali domestici, avere tanta pazienza e predisposizione alla convivenza con loro, ma è importantissimo conoscere le modalità comunicative e comportamentali non solo del cane in quanto tale ma a volte anche di quelle di ciascuna razza. Se chi si offre come accuditore lavora nel settore come educatore cinofilo, istruttore, assistente o medico veterinario o anche dog sitter riconosciuti, si può essere ancora più certi del tipo di accoglienza e del trattamento sicuramente sano e corretto che verrà riservato al nostro cane. L'esperienza e la manualità nello svolgere questo delicato incarico da parte di professionisti specializzati assicura che competenze teoriche e pratiche ottenute tramite corsi e seminari ma soprattutto pratica sul campo che è quella che permette di comprendere davvero a fondo chi vi trovate davanti ed ottenere maggiori certezze sull'esito (se non addirittura la salvezza) delle condizioni di vita del vostro cane mentre non sarete con lui. Chiedere a chi si occuperà del vostro cane di mostrarvi il suo curriculum cinofilo non comporterà alcun problema e vi permetterà di essere più tranquilli ma di certo avrà un valore e quindi un costo maggiore rispetto ad un servizio offerto da persone impreparate o semplicemente molto simpatiche e gioviali con i 4 zampe. Un buon accuditore vi assicurerà disponibilità h24 e prenderà in carico solo pochi cani per volta per assicurarsi di poter fare un buon lavoro. Svolgendo l'incarico a casa propria in appartamento o magari con un piccolo giardino o terreno di pertinenza, offrirà spazio e cure adatte al vostro cane durante il giorno, con somministrazione di pappa e anche volendo di medicinali ove bisogno (vi dirà che può praticare iniezioni solo se abilitato come assistente veterinario ad. esempio) e durante la notte gli assicurerà un riposo tranquillo in una stanza dedicata, al riparo e protetto come a casa vostra. Sarà in grado di gestire passeggiate e incontri con altri cani e umani, saprà prevenire eventi spiacevoli e occuparsi agevolmente e senza panico anche di possibili e potenziali eventi spiacevoli (improvvise malattie, traumi, inapettenze alimentari etc.). Per ripagare queste grandi capacità il prezzo non può scendere sotto ai 20euro al giorno e di certo sarete voi a dover fornire il cibo per il vostro cane. Rivolgetevi quindi senza indugio alle società private presenti sul mercato che offrono questo genere di servizio ricordandovi che è sempre consigliabile che il vostro cane sia assicurato come membro del vs. gruppo familiare con una polizza Responsabilità Civile verso Terzi, e valutate le varie tipologie di accudimento che vi vengono proposte (non ultima anche quella di accudirlo direttamente a casa vostra, nel suo ambiente) chiedendo sempre di fare una piccola prova prima di lasciare il cane per l'intero periodo, valutando le sue reazioni e condizioni emotive e fisiche una volta tornato a casa e quando rivedrà la persona a cui lo state affidando. Molte organizzazioni che propongono il servizio di Dog Boarding vi faranno mille domande, alcune vi proporranno di sottoscrivere magari un piccolo contratto ma solo per poter studiare assieme a voi la miglior sistemazione che assicura il massimo benessere al vostro cane. Affidatevi con tranquillità ma seguite le regole di buon senso che vi abbiamo fin qui elencato. Potranno aiutarvi a gestire la scelta del migliore accuditore per il vostro 4 zampe che - ricordiamo sempre - non può e non deve essere basata solo sul prezzo richiesto.