Adottare un cane: i 5 consigli per essere da subito un buon proprietario

Adottare un cane: i 5 consigli per essere da subito un buon proprietario
Autore:
Cani.com
10 Febbraio 2017

Avete deciso di adottare un amico a quattro zampe? Bene, ecco di seguito alcuni consigli utili per diventare da subito dei buoni proprietari!

1. Una decisione responsabile

Non occorre mai essere troppo affrettati nel prendere con sé un quattro zampe. Tal decisione deve essere ben ponderata, poiché i cani - proprio come noi esseri umani - hanno bisogni ed esigenze che vanno rispettati. Per questo, quando si decide di adottare un quattro zampe, ci si deve chiedere sinceramente se si ha il tempo, la voglia e la reale possibilità di prendersene cura a 360 gradi. E, se si vive con altre persone, occorre valutare se tutti siano davvero disposti ad accettarlo e condividere con lui l’abitazione.

2. Scegliere il cane più adatto

Sia che si decida di prendere un cane di razza o no, è necessario scegliere quello più adatto al proprio stile di vita e alle proprie abitudini. A tal proposito, è utile chiedere il parere di un professionista (veterinari, allevatori, educatori cinofili), affinché dopo non ci si ritrovi con una montagna di problemi da affrontare. In particolare, se si decide di adottare un meticcio, è consigliabile prenderlo adulto, in modo che già se ne conosca il temperamento.

Adottare un cane: i 5 consigli per essere da subito un buon proprietario

3. Non prendere mai un cucciolo troppo piccolo d’età

I cuccioli devono stare con la loro mamma e i loro fratelli almeno fino ai due mesi di vita. Se rimangono assieme di più, ancora meglio. I primi mesi, infatti, sono fondamentali per una corretta crescita psico-fisica del cane. In questo periodo, il cucciolo apprende dalla mamma gli insegnamenti e le regole sociali più importanti, come l’inibizione del morso, indispensabile per non avere poi, da adulto, un cane mordace.

4. Valutare attentamente da chi prenderlo

Sono tante le truffe sulla vendita a basso costo di cani di razza. Per questo, è consigliabile rivolgersi sempre ad allevamenti seri e specializzati. E se si decide di adottare un cane dal canile, accertarsi che sia una struttura certificata, che abbia davvero a cuore il benessere dei suoi ospiti a quattro zampe.

5. Rispettare la sua individualità e non umanizzarlo

È bene trattare il cane come cane e non come una persona, rispettando la sua natura di animale. Senza con questo perdere di vista che non è né un giocattolo né un oggetto di nostra proprietà. Occorre rispettare i suoi istinti, lasciarlo libero di esplorare, giocare e mangiare come fanno gli altri suoi simili, comunicando con lui in modo chiara ed esplicita. E tutti ne devono avere rispetto, bambini inclusi.

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo