Cani e bambini: istruzioni per l'uso

Cani e bambini: istruzioni per l'uso
13 Marzo 2013

Non è in frequente che in famiglia, oltre ai cani ci siano anche uno o più bambini: come gestire la presenza di due cuccioli, uno a due zampe e uno a quattro? Regola assoluta: MAI, MAI, MAI bimbi e cani da soli.

Tutti i cani, qualunque sia la razza di appartenenza, adorano i loro bambini. Io allevo Rottweiler e Staffordshire Bull Terrier, anch'essi non sono un'eccezione nonostante i tanti pregiudizi che gravitano su queste razze. Il Rottweiler è addirittura molto protettivo nei confronti dei suoi bambini ma... è un cane! Essendo tale, non è in grado di capire che i bimbi giocano a volte in modo violento, pertanto potrebbe essere portato a intervenire per proteggere i suoi bambini da quella che considera un’aggressione. Con lo Staffy e altre razze non nate specificamente per la guardia e la difesa, non ci sono questi problemi, ma anche il cane più docile ha i suoi limiti.

I bambini cui non è stato insegnato come trattare gli animali o che non sono abbastanza grandi per capire, potrebbero tirargli la coda, mordergli le orecchie, mettergli le dita negli occhi e sedersi sul dorso. Possono succedere due cose, se un bambino maltratta un cane: l’animale si stufa e inizia a difendersi oppure incomincia ad avere paura del bambino. Vi pregherei di insegnare al vostro bambino come trattare il cucciolo e di proteggere l’animale da suoi eventuali maltrattamenti. Soprattutto, NON LASCIATE MAI UN BAMBINO DA SOLO CON IL CANE. Qualunque cosa è possibile, in qualunque momento, con qualunque cane! 

ECCO ALCUNE REGOLE PER STABILIRE UN BUON RAPPORTO TRA IL CUCCIOLO E IL BAMBINO

Non disturbare o accarezzare il cane mentre dorme o sta mangiando: tutti i cani hanno il diritto alla privacy e alla tranquillità mentre mangiano e dormono. Bisogna insegnare ai bambini a non disturbare il cane nei suoi momenti di tranquillità. Questa regola deve essere rispettata sempre, anche quando il cucciolo sarà adulto. Non lasciate che il bambino tolga del cibo al cane o che disturbi il suo pasto in qualunque modo. Per evitare questo problema potreste nutrire il vostro cucciolo nel kennel, questo farà si che ci sarà un motivo in più per il cucciolo per apprezzare quel luogo: lì si mangia!  

Ossa da sgranocchiare e altri giochi: non lasciate che il bambino porti via un osso al cane. Se il bambino non capisce che l’osso è rigorosamente di proprietà del cane e non è un giocattolo con cui potersi divertire, non date ossa o giochi al cane quando il bambino si trova nei paraggi.

Afferrare il cane: non lasciate che il bambino afferri il collo del cane o salga sul suo dorso. Il cane si potrebbe ferire, spaventare o sentire minacciato.

Porte e cancelli aperti: state molto attenti a non lasciare porte e cancelli aperti (questo vale anche per le portiere delle macchine). II cane si muove velocemente e, potrebbe uscire dalla porta e correre per strada in un batter d’occhio. Insegnate ai vostri bambini e ai loro amici l’importanza di tenere le porte e i cancelli sempre chiusi.

Gentilezza: un bambino grande abbastanza da avere un cane è anche abbastanza grande da saperlo trattare con gentilezza.

Kennel - cuccia: non lasciate che i bambini entrino a gattoni nel kennel del cucciolo o si corichino nella sua cuccia. La privacy è importante. Il kennel è un oggetto di valore inestimabile che vi permetterà di mantenere cucciolo e bambini separati quando non potete controllarli. Non lasciate mai un bambino di qualunque età e un cane, proprio come non lascereste mai un bebè da solo.

Movimento: i cani a volte non capiscono perché i bambini corrano, camminino a gattoni, si afferrino a lui, cerchino di baciarlo o di abbracciarlo. Il cane può o alzarsi e andare via o non fare niente, ringhiare, addirittura terrorizzarsi al punto di arrivare a mordere.

Giochi che appartengono ai bambini: i cuccioli rubano spesso i giocattoli dei bambini per avere qualcosa che emani lo stesso loro odore. Altre volte si impossessano dei giocattoli di plastica, irresistibili da mordere. Dovrete insegnare ai vostri figli a essere ordinati, se non vogliono trovarsi i giochi distrutti e non dimenticate che i piccoli pezzi ingeriti dal cucciolo possono provocare blocchi intestinali tali da richiedere l’intervento chirurgico.

I genitori che pensano che i propri bambini siano troppo piccoli per insegnargli a comportarsi adeguatamente con un animale dovrebbero aspettare a portare un nuovo amico a casa fino a quando i bambini non saranno sufficientemente grandi.

CANI E ALTRI ANIMALI

I cuccioli imparano a convivere con i gatti di casa senza grossi problemi, dovrete soltanto vigilare le prime settimane per accertarvi che il cucciolo non li tormenti troppo o che il gatto non reagisca graffiando il cucciolo.

I cani di molte razze non amano la presenza di altri cani dello stesso sesso, in particolare i maschi. Se avete già un cane, indirizzate la vostra scelta verso un esemplare di sesso opposto e a provvedete tutto al più alla sterilizzazione; se invece siete al primo cane e in futuro sarete intenzionati a prendere un altro cane, NON dimenticatelo!

Come regolarsi con cavie, furetti, conigli e altri piccoli animali? Il cane - di qualsiasi tipo - ha un istinto venatorio e questo può portare a gravissimi incidenti con questi piccoli animali domestici. Se possedete un piccolo animale domestico, orientatevi verso una razza di cani con poco istinto venatorio (cani da compagnia, alcune razze da pastore...). Non è impossibile, ma è molto difficile far accettare a predatori (Terrier, Drahthaar...) la presenza continua di una preda nel loro territorio.

Daniela Maffei

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo