Caratteristiche generali del cane (4/4)

Caratteristiche generali del cane (4/4)
Autore:
Orazio Costa
25 Ottobre 2011

[...] A titolo di curiosità ricordo alcune doti particolari possedute dal cane domestico. Al pari del gatto, il cane possiede una spiccata sensibilità per le vibrazioni ed è, ad esempio, in grado di avvertire il movimento tellurico. La curiosità sta nel fatto che i cani reagiscono in questo modo solo quando è imminente un vero terremoto; sostanzialmente essi sono in qualche modo in grado di discernere le avvisaglie del pericolo dalle normali vibrazioni innocue che periodicamente si verificano sulla crosta terrestre e che non li mettono in allarme. Altra dote del cane è quella di possedere un arma straordinaria: i denti. In caso di necessità, i suoi potenti muscoli mandibolari danno morsi assai vigorosi: basta pensare che un meticcio di appena 20 kg di peso può esercitare un morso di 160-170 kg di pressione, mentre un uomo adulto, particolarmente forte, riesce a sviluppare una pressione massima di 70 kg. Infine non va dimenticata la tanto contestata percezione extrasensoriale del cane. Ripetute prove, condotte in condizioni il più possibile rigorose, sembrano indicare che il cane possiede realmente capacità psicotelepatiche: è per questo motivo che talora il cane sa che il padrone sta per uscire prima ancora che questi abbia mostrato il benché minimo segno di volersi muovere. Analogamente sa che gli toccherà fare il bagno non appena il padrone ne formula il pensiero. Chi volesse approfondire l’argomento della percezione sensoriale nel cane può trovare utili indicazioni sul mio libro (vedi mia presentazione) dove sono indicate anche le correlazioni esistenti tra comportamento e percezione sensoriale ed in particolare l’influsso avuto da quest’ultima nel condizionare il comportamento del cane medesimo.

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo