Il dalmata

Il dalmata, selezionato come gran parte delle razze canine dagli inglesi, veniva usato nell'Inghilterra vittoriana per uno scopo molto curioso. Non essendo né cane da caccia né da guardia né da difesa, vista la sua indubbia bellezza ed eleganza, si decise di usarlo come cane che accompagnava le carrozze dei nobili, correndo al fianco dei cavalli.

Fu, però, grazie al loro aspetto appariscente e alle innate qualità caratteriali di resistenza e gentilezza nei confronti degli equini che alcuni aristocratici inglesi, durante i loro viaggi all’estero, acquisirono soggetti di questa razza, allora prevalentemente adibita alla caccia, portandoli in patria. Qui, nel corso dell’Ottocento, quando tutti gli spostamenti erano affidati a carrozze e cavalli, decisero di mettere a frutto le loro qualità innate, facendone il cane da carrozza per eccellenza.


LE QUALITÀ DEL DALMATA


I cani possono avere caratteri diversi, ma l’uomo ha imparato - nel tempo - l’utilità di sfruttare al meglio l’istinto naturale di ogni razza. Se il Collie è un ottimo cane da pastore e si è dovuto solo eliminare con la selezione l’inclinazione a uccidere le pecore, il dalmata è un cane al quale non piace essere inattivo: pieno di energia, con un fisico atletico, gambe e piedi forti e un’incredibile resistenza, sembra nato per accompagnare la carrozza anche su lunghi percorsi senza mai stancarsi né distrarsi, esprimendo la sua soddisfazione non abbaiando, magari verso la testa dei cavalli, ma sprizzando gioia da tutti i pori.

Con l’invenzione dell’automobile, i cavalli e le carrozze passarono di moda e i dalmati persero la loro popolarità presso il pubblico. Fin dall’inizio del XX secolo, americani e inglesi - i maggiori cultori di questa tradizione - misero in atto grandi sforzi per organizzare e regolamentare apposite competizioni che vedessero la partecipazione di carrozze accompagnate da cani al seguito, con lo scopo di preservare le caratteristiche del dalmata come “cane da carrozza”.


ASPETTO GENERALE


Cane di media taglia, ben proporzionato, forte, abbastanza muscoloso, reattivo e di buona prestanza. Razza dalle linee armoniose e non dai tratti grossolani né pesanti; razza piuttosto elegante e raffinata. Il suo aspetto è simpatico. La caratteristica che la rende unica è il particolare mantello bianco a macchie nere o fegato, ormai nota anche ai più inesperti.


CARATTERE


Nonostante l’apparenza possa ingannare, il dalmata è una razza di notevole resistenza fisica. È un cane molto festoso e gioviale in ogni momento. Piuttosto giocherellone e allegro. Ama molto essere preso in considerazione dal padrone. Cane molto affezionato e fedele, è molto sensibile e si può chiudere in se stesso se non compreso. Può vivere senza problemi sia in casa sia in appartamento, poiché è una razza pulita e abbastanza precisa, è un cane intelligente e abbastanza ben addestrabile. È indubbiamente un eccellente compagno di giochi per i bambini e anche per adulti, che conducano comunque una vita non molto sedentaria, perché è un cane che ha bisogno di essere stimolato sia a livello fisico sia a livello mentale.

Si consiglia sempre prima di prendere una specifica razza di informarsi sulle attitudini che ha e di ragionare se queste sono compatibili con la vita che conduciamo, la cosa migliore sarebbe farsi affiancare da un educatore per la scelta di una razza che sia adatta al nostro stile di vita.

 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo