Il Setter irlandese

Sembra che i progenitori del Setter irlandese siano stati gli stessi del Setter inglese, entrambi derivanti dall’incrocio del Setter con l’antico Epagneul. Secondo altri, il Setter irlandese è stato ottenuto dall’incrocio tra i Setter rossi irlandesi e il Bloodhound. Solo nel XIX secolo si è diffusa la Razza irlandese con i tratti distintivi conosciuti oggi (lo standard fu pubblicato nel 1886).

In Italia fu importata specialmente nel Nord. Oggi il Setter irlandese è meno diffuso nella nostra penisola, poiché al suo posto viene preferito il Setter inglese Il Setter irlandese fa parte delle razze del gruppo 7, ovvero quello che raggruppa i cani da ferma, secondo la classificazione della F.C.I. (Federazione Cinofila Internazionale). Assieme ai suoi “cugini” (il Setter inglese e il Setter Gordon), fa parte delle razze di Setter selezionate in Gran Bretagna nel corso dei secoli.

Il Setter irlandese è un cane di taglia media/grande. L’unico colore ammesso nello standard è il mogano brillante senza alcuna sfumatura (di nero o altro colore). Il pelo è lungo e setoso con frange leggere, la coda è lunga con frange le orecchie sono lunghe, piatte e ricadenti sul muso. Gli occhi sono marroni o nocciola scuro. L’altezza è tra i 55 e i 62 cm nelle femmine e tra i 58 e i 67 cm nei maschi, per un peso compreso tra i 25 e i 30 kg. Il Setter irlandese ha una buona intelligenza, molto vivace e irruente. Alcuni esemplari sotto stress pure un po’ testardi. In ogni caso, questo cane non tollera la solitudine, si affeziona molto al padrone e cerca costantemente il contatto umano.

Essendo un cane da caccia, è dotato di una ferma ampia e di un ottimo fiuto. D’indole generosa, può essere anche un buon cane da compagnia. Il Setter irlandese è un cane con l’istinto alla caccia innato e molto forte, questo non esclude che sia anche da compagnia. Essendo un cane da caccia, ha bisogno di libertà, meglio se quotidiane, per fargli scaricare le proprie energie. L’addestramento deve essere condotto solo con maniere dolci, allo scopo di ottenerne la fiducia e il rispetto. I Setter irlandesi sono cani longevi con un’aspettativa di vita medio lunga, possono arrivare anche a 15 anni, ma questo è soggettivo.

Come nel caso di molte altre razze, può essere soggetto alla displasia all’anca, può ereditare una grave malattia agli occhi, per la quale però esistono test genetici effettuati sui genitori che possono escluderne la trasmissione. L’igiene è importante per conservare sia il suo pelo liscio sia la pelle, gli occhi e le orecchie privi di irritazioni infiammazioni o infezioni. È un cane indicato per persone che fanno movimento e non hanno una vita sedentaria. Può essere consigliato, anche, come primo cane, perché ha una base di aggressività gestibile rispetto ad altre razze che tendono a essere più impegnative. Si consiglia sempre, prima di prender una razza, di documentarsi sulle caratteristiche sulle attitudini, sulla gestione e di farsi accompagnare in questa importante scelta da professionisti.

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo