Test genetico per stabilire le razze del proprio meticcio. Esempio del Beagle mix.

Test genetico per stabilire le razze del proprio meticcio. Esempio del  Beagle mix.
10 Gennaio 2017

Con un test del DNA canino è possibile stabilire la razza del proprio meticcio e capirne i tratti che lo contraddistinguono. È possibile poi fissare un programma di formazione più efficace, scoprire come premiarlo al meglio, aiutarlo a esercitare e in generale a vivere una vita più felice. 

Che cosa vuol dire se il proprio cane ha nei suoi geni i tratti tipici del Beagle? Il Beagle è coraggioso, attivo, vivace e pieno di energia. Intelligente e desideroso di piacere, è anche malizioso e agisce per conto suo. Mostra grande determinazione in tutto quello che fa. È gentile, dolce e ama tutti. Non gli piace essere lasciato solo, come conseguenza potrebbe abbaiare. Ha la tendenza a seguire il proprio naso e a vagare, se lasciato sciolto.

Test genetico per stabilire le razze del proprio meticcio. Esempio del  Beagle mix.

Il Beagle è incline all’Achondroplasia (nanismo), ovvero ad avere gambe anteriori deformate. Può anche essere incline a malattie cardiache, epilessia. Alcuni Beagle soffrono di disturbi articolari e della colonna vertebrale. Fatto interessante: anche se il tipico Beagle esiste da oltre 2.000 anni, la razza moderna si è sviluppata in Gran Bretagna intorno al 1830 da diverse razze, tra cui Talbot Hound, North Country Beagle, Segugio del Sud, e possibilmente Harrier.

Se si ha un cane meticcio e si suppone abbia ereditato i caratteri genetici del Beagle, il test del DNA per cani può aiutare a eliminare il dubbio e a comprendere meglio il proprio cane.

 

 

 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo