“I cani possono aiutare chi soffre di Sindrome post traumatica da stress”, lo rivela uno studio

“I cani possono aiutare chi soffre di Sindrome post traumatica da stress”, lo rivela uno studio
Autore:
Cani.com
30 Luglio 2020

Fido potrebbe incidere sulla cura dei disturbi d’ansia. In particolare, potrebbe aiutare chi soffre di Ptsd, la Sindrome post traumatica da stress. È quanto emerso da uno studio condotto dalla Purdue University e pubblicato sulla rivista scientifica Frontiers in Psychology, durante il quale sono stati impiegati i “cani di servizio” affidati ai veterani delle forze armate statunitensi.

“I cani possono aiutare chi soffre di Sindrome post traumatica da stress”, lo rivela uno studio

Stando a quanto riportato da ilsecoloixi.it, la ricerca ha dimostrato come i nostri amici a quattro zampe siano capaci di agire su una serie di sintomi specifici della Ptsd, come gli incubi, i flashback o il senso di iper-consapevolezza in pubblico. Stessa cosa, però, non è accaduta su altri tipi di sintomi, come l’amnesia e l’assunzione di rischi. In ogni caso, secondo l’autrice principale dello studio, Kerri Rodriguez, "questi cani guida offrono preziosa compagnia, forniscono gioia e felicità". Motivo per cui, il loro aiuto potrebbe risultare molto prezioso perla cura della Sindrome post traumatica da stress.

Non è la prima volta che si dimostra che Fido è in grado di apportare benefici all’essere umano, relativamente proprio alla gestione dell’ansia. In uno studio passato, ad esempio, è emerso che i cani possono contribuire a ridurre il tasso di abbandono scolastico.

 

 

 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo