«Adottate Lucky», l’appello di una vecchietta in fin di vita

«Adottate Lucky», l’appello di una vecchietta in fin di vita
Autore:
Cani.com
16 Aprile 2012

Ѐ proprio vero. Quando un cane entra a far parte della propria vita, diventa come un figlio o comunque un caro di cui prendersi amorevolmente cura. Anche quando sta per sopraggiungere la morte. La commovente storia di una vecchietta romana, residente nella zona della Tuscolana, e del suo caro amico a quattro zampe ne è un’esemplare testimonianza. L’ultimo pensiero della donna, ormai in fin di vita, è andato proprio al suo Lucky, un simpaticissimo West Highland White Terrier di colore bianco, il cui futuro è adesso nelle mani di una qualche brava persona che decida di adottarlo. A rendere nota la vicenda è l’Earth: «Ci hanno raccontato al telefono che la signora è oramai in stato comatoso - spiega Valentina Coppola, presidente dell’associazione - ma che in un momento di lucidità si è preoccupata di Lucky, ha chiesto di trovargli una famiglia e che non finisse in canile». Un immenso amore lega la donna al suo adorabile peloso, il fedele compagno con cui ha deciso di condividere gli ultimi cinque anni della sua vita. Il cane ha accompagnato la sua padrona giorno per giorno in ogni sua uscita e nelle tante ore trascorse a casa. Le ha donato gioia e compagnia, lei che al mondo non ha nessuno al di fuori di alcuni di amici. Sono stati proprio loro, assieme all’associazione che si occupa dei malati terminali Antea, ad avvertire l’Earth. L'associazione si è subito mossa, inserendo una foto del dolcissimo quattro a zampe con il muso bianco sul proprio blog e sulla pagina Facebook. L’ha inviata perfino ai portali che si occupano di 'cerco-trovo famiglia' per cani. «Speriamo che questo giovane cane, che ha saputo rallegrare gli ultimi anni di un’anziana donna - dichiara speranzosa la presidente di Earth, valentina Coppola - possa trovare una famiglia che lo ami altrettanto e che gli renda quanto lui sa donare». Secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa GeaPress, sono numerose le telefonale e le mail giunte nelle ultime ore all’associazione. Adesso toccherà vagliare la richiesta più attendibile e convincente. Anche la vicesindaco di Roma, Sveva Belviso, sembra aver preso a cuore la storia di Lucky e ha proposto la sua adozione da parte della capitale così da poter allietare i bambini di una casa-famiglia locale. Che quest’adorabile peloso possa essere fortunato non solo di nome, ma anche di fatto e che questa bellissima storia d’amore possa concludersi con un altrettanto lieto fine. 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo