“I cani in esubero si abbattano”: la frase choc di un assessore

“I cani in esubero si abbattano”: la frase choc di un assessore
Autore:
Cani.com
17 Luglio 2015

Sono troppi i cani abbandonati nelle strutture municipali? “Dopo un periodo di tempo si devono sopprimere”. È la dichiarazione choc dell’assessore al Bilancio di Imola, Antonio De Marco, che durante l'ultima seduta del Consiglio comunale ha respinto la proposta del Movimento 5 Stelle di dare un contributo economico a chi adotta un cagnolino abbandonato nel canile. E ora è bufera. 

“I cani in esubero si abbattano”: la frase choc di un assessore

Al fine di giustificare l’infelice frase dell’assessore e calmare gli animi di chi, animalista e non, è insorto a tal proposta, il sindaco del comune emiliano, Daniele Manca, dichiara: “Si tratta  di una reazione a chi pensa prima di tutto alle persone”. Ma la polemica non sembra per niente cessare e già numerose associazioni animaliste hanno preannunciato la presentazione di denunce e querele.

Immediata anche la reazione dell’onorevole Michela Vittoria Brambilla, presidente della Lega italiana per la difesa degli animali e da sempre dalla parte dei trovatelli a quattro zampe: “Un tal esempio di totale ignoranza delle normative vigenti e di stupidità politica - dichiara, così come si apprende da un articolo pubblicato su tgcom24.mediaset.it - preoccupa e indigna. Se queste sono le persone che hanno in mano il governo delle nostre città, stiamo freschi”. E ancora l’onorevole aggiunge: “Agli amici di Imola purtroppo è toccato un assessore che non solo dimostra arroganza senza limiti, ma anche offende il sentimento di milioni di italiani che amano gli animali e vogliono vedere rispettati i loro diritti”. 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo