“Salviamo i cani dal caldo”: Canalis testimonial per Peta

“Salviamo i cani dal caldo”: Canalis testimonial per Peta
Autore:
Cani.com
26 Luglio 2012

In estate non sono frequenti solo i casi di cani abbandonati sul ciglio di una strada, ma anche quelli di pelosi dimenticati, sotto il sole, dentro le automobili. Ѐ proprio su questo tema che la Peta (People for the Ethical Treatment of Animals), una delle più importanti organizzazioni mondiali a sostegno dei diritti degli animali, focalizza la sua nuova campagna di sensibilizzazione, “Salviamo i cani dal caldo”. Testimonial di questo accorato appello è la showgirl e modella Elisabetta Canalis, che per l’occasione non ha prestato solo il nome e l’immagine, ma ha pure regalato un’intensa prova di attrice drammatica nello spot della Peta, andato in onda sul web e anche sui maggiori canali televisivi americani (qui sotto il video). Purtroppo accade spesso che alcune persone, per distrazione o semplice menefreghismo, lascino i propri animali chiusi in auto al caldo: «Se uscite per fare commissioni, lasciate il vostro cane a casa. Se - spiega la Canalis - fa troppo caldo per noi, figuriamoci per i nostri cani!». Nello spot un uomo misterioso rinchiude Elisabetta dentro una macchina sotto il sole cocente da sola, dalla quale non ha la possibilità di uscire e neanche di aprire i finestrini: a nulla servono l’acqua per dissetarsi e i tentativi di attirare l’attenzione dei passanti, il suo destino sembra essere segnato, proprio come quello dei quattro zampa dimenticati nelle auto a temperature fatali! «Ѐ molto importante quando notate un cane incustodito all'interno di una macchina - termina la bella testimonial della Peta, nell'intervista di presentazione del progetto - che non rimaniate indifferenti, ma chiamate i soccorsi». Oltre a questo problema, durante la bella stagione (e non solo), ne rimane un altro contro cui lottare: quello dell’abbandono. A tal proposito, dal sito dell’Associazione Nazionale Protezione Animali, si apprende che i Sonohra, i due giovani cantanti veronesi che nel 2008 vinsero il Festival di Sanremo con il brano “L’amore”, sono scesi in campo proprio per sostenere la campagna dell’Enpa contro i cani abbandonati, che in estate sembrano diventare «un "limite" alle vacanze dei loro “padroni». D’altra parte, raccontano Luca e Diego Fainello, «la passione per la musica ne ha contaminata un'altra: quella per gli animali. I nostri due fratelli a quattro zampe - continuano a spiegare i ragazzi - sono stati infatti ribattezzati con i nomi di due icone, Elvis (Presley) e Roger (Waters), l'ultimo arrivato in casa Fainello, trovato per strada e subito accolto tra noi».

http://www.youtube.com/watch?v=kr4gq5Ylodg

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo