Ad Asti obbligatorio lavare la pipì dei cani in strada

Ad Asti obbligatorio lavare la pipì dei cani in strada
Autore:
Cani.com
21 Gennaio 2019

Obbligatorio ad Asti pulire la pipì lasciata dal proprio amico a quattro zampe in strada. Pena, sanzioni da 25 a 500 euro. Per passeggiare con Fido nella città piemontese, quindi, non sarà più sufficiente portare con sé paletta e sacchetto delle deiezioni, da esibire alla Polizia municipale in caso di controllo, ma occorrerà munirsi anche di acqua per lavare le tracce di urine lasciate su marciapiedi o muri dal proprio quadrupede. E questo “per preservare igiene e decoro dei luoghi”, come prevede l’ordinanza firmata dal sindaco Maurizio Rasero.

Ad Asti obbligatorio lavare la pipì dei cani in strada

Non si tratta della prima città italiana ad adottare tale provvedimento. Già qualche tempo fa, la stessa cosa è stata decisa a Chiavari, in provincia di Genova, con sanzioni a partire da 50 euro. Ad Asti, “è stato adottato - spiega il primo cittadino, così come riporta Ansa -  poiché la mancata rimozione delle deiezioni animali e la relativa pulizia del suolo pubblico, in particolare sui marciapiedi destinati ai pedoni, nelle aiuole e nei luoghi destinati alla ricreazione e allo svago dei cittadini, oltre a costituire un atto di maleducazione e di inciviltà, possono comportare rischi per la salute della popolazione, soprattutto per le fasce più esposte”.

 

 

 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo