Arriva “Vacanze a quattro zampe”, la guida sul web per chi viaggia con i propri cani

Arriva “Vacanze a quattro zampe”, la guida sul web per chi viaggia con i propri cani
Autore:
Cani.com
25 Maggio 2012

Un portale Internet con tutte le informazioni necessarie per andare in ferie con il proprio animale, senza avere alcun problema e difficoltà a trovare il posto adatto dove recarsi. Si tratta di “Vacanze a quattro zampe”, realizzato dalla Federazione Italiana Associazioni Diritti Animali e Ambiente e, presentato a Palazzo Chigi dal sottosegretario alla Salute, Adelfio Elio Cardinale, e dall'ex ministro del Turismo, Michela Vittoria Brambilla, fondatore della Federazione. Nel sito, www.vacanzea4zampe.info, è possibile trovare migliaia di indirizzi hotel, ristoranti, bar, campeggi, villaggi, residence, spiagge e altre strutture dove i nostri pelosi sono i benvenuti, assieme a tutte le disposizioni normative e sanitarie che occorre conoscere quando si viaggia con il proprio animale. In questa maniera, ci si può organizzare per tempo, affinché si provveda all’adempimento di tutti gli obblighi previsti dalla legge. All’iniziativa hanno contribuito pure le principali associazioni di categoria del settore turistico, ovvero Federalberghi, Federturismo e Assoturismo), e dei pubblici esercizi, come FIPE. Nel portale è stato inserito, inoltre, il collegamento alle pagine dedicate al trasporto con animali di Trenitalia e di Alitalia, che proprio per l'occasione ha voluto realizzare una nuova sezione. Nel sito web per i nostri amici a quattro zampe è possibile trovare pure un elenco dei servizi offerti dalle strutture adatte a ricevere gli animali, più una parte dedicata esclusivamente alle 'news', dove saranno riportate tutte le novità interessanti per i proprietari di cani e gatti. Oltre a “offrire una risposta alle richieste dei 22 milioni di italiani che vivono con un cane o con un gatto”, “Vacanze a quattro zampe” vuole rappresentare un utile strumento per contrastare il problema del randagismo, che con l’approssimarsi dell’estate si fa sempre più preoccupante, per via dell’abbandono di un maggior numero di animali. Oltretutto, «meno randagismo e più strutture attrezzate vuol anche dire - spiega il sottosegretario Cardinale - più sviluppo per un settore importante del Paese, quello turistico». Dal suo canto, Vittoria Brambilla dichiara: «I cittadini hanno diritto di poter viaggiare con il proprio fedele amico senza incontrare gli anacronistici divieti che caratterizzano ancora il nostro paese e che - continua - nascono da barriere culturali che devono essere definitivamente superate». Così, promuovendo tale servizio, si spera di poter cambiare finalmente lo stato attuale delle cose. A tal proposito, l’ex ministro ricorda pure «l’iniziativa con l'Anci per ridare impulso a un prototipo di ordinanza che i sindaci possono emanare per destinare spazi del litorale agli animali».

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo