Arriva il caldo: ecco come tutelare i nostri amici a quattro zampe

Arriva il caldo: ecco come tutelare i nostri amici a quattro zampe
Autore:
Cani.com
24 Maggio 2017

L’estate è sempre più alle porte, a preannunciarle le prime giornate di caldo intenso. Come proteggere Fido da temperature così elevate? Ecco di seguito alcuni consigli proposti, sul proprio blog, da Aidaa (Associazione italiana difesa animali e ambiente).

1. Mai lasciarlo in auto al sole

Le vetture possono trasformarsi in veri e propri forni se fa caldo, per i nostri amici a quattro zampe e non solo. Potrebbero bastare solo dieci minuti per condannarli a una morte tremenda. Ma lasciarli da soli dentro le auto, soprattutto con i finestrini chiusi.

2. Intervenire in caso di colpo di calore

Se si dovesse notare un cane rinchiuso in auto, in pieno colpo di calore (tra i sintomi: problemi di respirazione e spossatezza generalizzata), chiamare immediatamente le forze dell’ordine e un veterinario reperibile. Nel frattempo, è consigliabile mettere dei giornali sul parabrezza per creare ombra e gettare, se possibile, dell’acqua all’interno dell’abitacolo per bagnare e rinfrescare l’animale.

Arriva il caldo: ecco come tutelare i nostri amici a quattro zampe

3 Ombra e acqua fresca

Assicuratevi che i vostri beniamini a quattro zampe abbiano sempre accesso all'ombra e acqua fresca in abbondanza. In caso di colpo di calore, chiamare subito il veterinario.

4. Evitare le ore più torride

Niente passeggiate durante le fasce orarie più calde. Anzi, se è il caso, applicare una crema solare ad alta protezione alle estremità bianche dei proprio pet, come la punta delle orecchie, prima di farlo uscire sotto il sole o prima di portarlo in spiaggia.

5. Tenere sotto controllo pulci e zecche

Per evitare che Fido venga infestato da pulci e zecche, controllare regolarmente il suo pelo per verificarne la presenza, e non dimenticate di proteggerlo dai parassiti applicando un buon antiparassitario. Se necessario, come nel caso il cane soffra di particolari problemi di pelle o pelo, chiedere consiglio al proprio veterinario di fiducia per scegliere quello a lui più adatto.

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo