Brucia il cane del vicino con l’acqua bollente perché abbaiava

Brucia il cane del vicino con l’acqua bollente perché abbaiava
Autore:
Cani.com
18 Novembre 2014

Spesso chi possiede un cane deve fare i conti con il vicinato, per gli eventuali danni o fastidi che l’animale può arrecare. Ne sa qualcosa un uomo di Crema, in provincia di Cremona, che la settimana scorsa si è visto ustionare il proprio amico a quattro zampe - un cucciolone di soli cinque mesi, già abbastanza grosso - per il suo continuo abbaiare in giardino. Non sopportando più quella situazione, infatti, il vicino di casa ha pensato bene di vendicarsi nel modo più sbagliato e crudele che potesse fare, ovvero versare - si apprende da un articolo pubblicato su ilgiorno.it - una bacinella d’acqua bollente sulla schiena del quattro zampe, procurandogli delle ustioni. A quella visione, il proprietario non è potuto che rimanere inorridito, una volta accorso fuori per vedere che cosa fosse successo al cane, visto che guaiva. Subito la corsa in clinica, dove l’animale è stato accolto e curato. Poi l’uomo ha affrontato il vicino di casa, dicendogli quel che meritava e denunciandolo ai carabinieri. La vicenda, però, ha fatto ben presto il giro del quartiere, provocando l’ira e lo sdegno di molte altre persone, che tutte insieme sono arrivate a minacciare pesantemente l’autore del folle gesto. A un certo punto la situazione si è fatta così delicata, da ritenersi necessario l’intervento dei carabinieri per riportare la calma. Adesso - si continuo a leggere sul sito de Il Giorno - l’indagine è nelle mani della procura, che provvederà di conseguenza e deciderà se chiedere di mandare a processo il vicino.

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo