Cani addestrati per fiutare il tumore alla prostata

Cani addestrati per fiutare il tumore alla prostata
Autore:
Cani.com
08 Settembre 2015

È ormai noto da qualche tempo come i nostri amici a quattro zampe siano capaci di fiutare la presenza di certi mali nell’uomo. Adesso, però, l’organizzazione Medical Detection Dogs ha ottenuto l’approvazione da parte del Servizio Sanitario Nazionale della Gran Bretagna per verificare ufficialmente la capacità dei cani di fiutare le cellule tumorali, più specificatamente nella prostata.

Stando a quanto riportato in un articolo pubblicato su greenme.it, il tumore alla prostata sarebbe quello più diffuso tra gli uomini nel Regno Unito e purtroppo anche una delle più diffuse cause di morte. Finora la diagnosi della malattia è stata fatta, ricorrendo al test dell’antigene prostatico specifico PSA, una procedura che ha registrato un elevato tasso di falsi positivi.

Cani addestrati per fiutare il tumore alla prostata

Con i cani annusa-tumori, chiamati ad annusare o leccare campioni di urina, si potrebbe evitare di sottoporre inutilmente molte persone a procedure invasive. In questa maniera, inoltre, il tutto - secondo gli esperti britannici - diventerebbe più semplice e preciso.

Proprio nel caso del tumore alla prostata, test iniziali hanno dimostrato che i cani appositamente addestrati per scovarli hanno un tasso di precisione nel rilevamento pari al 93 per cento. Adesso gli scienziati pensano che questi quattro zampe possano essere di grande aiuto per rilevare imprecisioni del test PSA e contribuire a sviluppare metodologie migliori per l’individuazione precoce dei tumori. E non solo. Il grande olfatto dei nostri amici a quattro zampe potrebbe essere utilizzato, anche, per diagnosticare altre malattie

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo