Cani in ospedale, presto sarà una realtà

Cani in ospedale, presto sarà una realtà
19 Agosto 2011

Attualmente  il Centro di Referenza Nazionale per gli Interventi Assistiti con gli Animali di Villa Nievo  sta collaborando con il Ministero della Salute e l'Istituto Superiore della Sanità alla stesura del Testo di Legge che regolamenta il diritto per gli animali d'affezione di accedere in strutture socio-sanitarie quali case di riposo, centri per disabili, hospice e nosocomi.  Presto i cani  potranno continuare a regalare amore ai loro padroni costretti in un letto di ospedale, accedendo alla struttura in qualità di veri e propri "visitatori". Il responsabile della direzione scientifica del Centro, ritiene assolutamente praticabile l'idea di creare, nelle varie strutture socio-sanitarie, uno spazio apposito, sia interno che esterno, nel quale far incontrare l'utente-paziente con l'animale. 
Al Centro di Referenza Nazionale per gli Interventi Assistiti con gli Animali è già in fase di studio un Protocollo Igienico Sanitario che prevede durante le visite: vaccinazioni obbligatorie, visita clinica e certificazione dello stato di salute rilasciata dal veterinario con frequenza mensile, esami di laboratorio, controlli dei parassiti della cute. È poi necessario che gli animali siano ben socializzati, che abbiano un buon livello di autocontrollo e che non arrechino disturbo agli altri pazienti.

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo