Cani in ufficio: 3 lavoratori su 4 favorevoli

Cani in ufficio: 3 lavoratori su 4 favorevoli
Autore:
Cani.com
15 Luglio 2019

Molti lavoratori sarebbero felici di portare il proprio amico a quattro zampe in ufficio, precisamente 3 su 4. A rivelarlo è una un’indagine condotta dalla piattaforma di recruiting online InfoJobs. Tra le motivazioni, al primo posto quella per cui Fido porterebbe allegria (43%), al secondo quella secondo cui migliorerebbe la giornata lavorativa (31%) e poi perché si pensa faciliterebbe la socializzazione con i colleghi. Dall’altro canto, c’è pure chi non porterebbe il proprio pet al lavoro perché teme non si possa sentire al suo agio (49%), perché ritiene non sia un posto adatto per lui (32%) o perché - riporta ilmessaggero.it - ritiene possa essere fonte distrazione (18%).

Cani in ufficio: 3 lavoratori su 4 favorevoli

Tra i lavoratori favorevoli a uffici a prova di quattro zampe, il 37% vorrebbe portare il proprio peloso ogni giorno, mentre il 16% anche solo qualche giorno o ora alla settimana e il 13% solo se ci fosse un pet sitter o un ambiente specifico per lui, così da non arrecare disturbo, non imporre la sua presenza agli altri e perché ritiene non possa prendersene adeguatamente cura durante le ore lavorative. Ma se è vero che si è sempre più favorevoli a voler portare i propri amici a quattro zampe al lavoro, con tutti i benefici che si pensa possano derivarne così come emerge da alcune ricerche, il problema principale rimane ancora quello della poca disponibilità da parte delle aziende: sempre secondo l’indagine, il 91% non ammette la presenza animali e soltanto il 7% ha una policy strutturata per poterli accogliere con regolarità.

 

 

 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo