Chiusa per un mese in un’auto: l’odissea di una cagnolina di solo tre mesi

Chiusa per un mese in un’auto: l’odissea di una cagnolina di solo tre mesi
Autore:
Cani.com
09 Maggio 2013

La bella stagione si avvicina e aumenta purtroppo la probabilità per i nostri amici a quattro zampe di essere abbandonati. Così, tanto in Italia quanto in altre parti del mondo - come, ad esempio, negli Stati Uniti - si assiste a deplorevoli casi di abbandono di cani. Non per ultimo, quello di una povera cagnolina di solo 12 settimane originaria del Kansas City, rinchiusa in un’automobile e per ben quattro settimane prigioniera in un parcheggio. Per un vero e proprio miracolo - si legge in un articolo pubblicato sulla pagina animalista pets.greenstyle.it - l’animale è riuscito a sopravvivere un mese intero senza né acqua né cibo, finché non è stato trovato e soccorso. Quando l’auto abbandonata è stata rinvenuta - ciò è accaduto lo scorso 8 aprile - e poi trasportata in rimessa come è consuetudine fare, nessuno si è inizialmente accorto della presenza della cagnolina, forse nascosta perché impaurita. Solo in un secondo momento, precisamente qualche giorno fa, la cucciola è stata avvistata dal parabrezza del veicolo e subito portata in salvo. Chiamata la polizia, che ha provveduto alla sua liberazione, la cagnolina è stata così affidata alle cure dell’associazione animalista KC Pet Project: “Ѐ semplicemente incredibile - si legge su kshb.com - come questa cucciola sia sopravvissuta in macchina per tutto questo tempo”. A quanto pare, nonostante la tenerissima età, la piccola quattro zampe è riuscita ad andare avanti, senza morire, grazie ad alcuni avanzi di un sacchetto di fast food dimenticato nell’automobile. Ciò è stato possibile, anche, per via della primavera freddolosa che sta coinvolgendo tutto l’emisfero nord del pianeta, perché se le temperature fossero state più elevate e il sole molto più battente per Kia - così è stata ribattezzata la pelosetta - la morte sarebbe immediatamente sopraggiunta. Insomma, è un vero e proprio miracolo che questa cagnolina ce l’abbia fatta, sebbene adesso appaia assai denutrita e spaventata, ma assolutamente non in pericolo di vita. Le autorità stanno ora controllando la proprietà del veicolo e, qualora i colpevoli dell’abbandono venissero trovati, saranno accusati di maltrattamento di animali. Speriamo che ciò accada e che giustizia sia fatta, sia per questa dolce cagnolina sia in nome di tutti quei poveri quattro zampe che ogni anno vengono abbandonati, gettati via come fossero cose vecchie o solo un peso di cui sbarazzarsi. Che Kia possa trovare presto una famiglia che le possa donare amore e che abbia cura di lei.

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo