In Cina un solo cane per famiglia. E molte razze sono vietate

In Cina un solo cane per famiglia. E molte razze sono vietate
Autore:
Cani.com
09 Giugno 2017

A Quingdao, nella provincia settentrionale dello Shandong in Cina, un nuovo provvedimento impone di avere un solo cane a famiglia e niente più. Certo, una grande limitazione per chi li ama. Non solo. Il Comune ha, anche, pubblicato un manifesto con 40 razze vietate, perché ritenute pericolose per la società. Tra queste anche i cani lupo e i Levrieri, oltre al gigantesco Mastino tibetano, i Pit-bull e i Dobermann. Questa decisione perché, secondo quanto riportato dal quotidiano della capitale Beijing Xinwen (Pechino Notizie), aggressioni da parte dei quattro zampe si stanno sempre più rivelando come un vero disagio per la società.

In Cina un solo cane per famiglia. E molte razze sono vietate

In realtà, la Cina non è nuova a limiti riguardanti gli animali da compagnia. Ma mentre in altre città avevano riguardato soprattutto la stazza del cane da poter tenere imponendo quelle soprattutto medio-piccole, è la prima volta, invece, che si fa riferimento al numero massimo di pelosi che si possono detenere. Si ricordi, inoltre, che l’ultimo provvedimento adottato a Quinngdao obbliga i proprietari a vaccinare i propri animali, a dotarli di chip e, a iscriversi a un’ anagrafe che riporti i dati dei quattro zampe e dei loro padroni.

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo