Congedo parentale a chi adotta un cane: la decisione di un'azienda scozzese

Congedo parentale a chi adotta un cane: la decisione di un'azienda scozzese
Autore:
Cani.com
20 Febbraio 2017

Arriva un amico a quattro zampe in famiglia? L’impegno che ne conseguirà, soprattutto i primi tempi, non sarà indifferente. Lo sa bene un’azienda scozzese, la BrewDog, che ha molto a cuore due cose: la birra che produce, ma anche il benessere del suo personale. Per questo ha deciso di concedere il congedo parentale, ovvero una settimana di ferie pagate, a chi decide di adottare un cucciolo o un cane da un rifugio, così da stargli vicino e seguirlo meglio.

Congedo parentale a chi adotta un cane: la decisione di un'azienda scozzese

La nuova politica aziendale della BrewDog, che già nel suo logo contiene la parola “cane” (dog), risulta sicuramente singolare. Una decisione ancora più speciale, se si considera che in alcuni Stati - come quello dell’Ohio, negli Stati Uniti, dove l’azienda stessa sta costruendo una seconda fabbrica di birra - il congedo di paternità o maternità non è neanche previsto per chi ha un figlio.

Ma l’azienda scozzese produttrice di birre già da tempo mostra una certa sensibilità verso gli animali e i loro proprietari: ancora prima di questa iniziativa, infatti, permetteva ai propri dipendenti di portare i loro adorati quattro zampe sul posto di lavoro. I suoi stessi fondatori, James Watt e Martin Dickie, hanno avuto sempre il loro cane a sostenerli. “I nostri dipendenti - si legge sul sito della BrewDog - lavorano molto duramente e quindi è sempre bello quando facciamo queste iniziative per rendere la loro vita lavorativa più piacevole”.

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo