Coronavirus, cani addestrati per fiutarlo: al via sperimentazione a Roma

Coronavirus, cani addestrati per fiutarlo: al via sperimentazione a Roma
Autore:
Cani.com
30 Marzo 2021

Al via al Campus Bio – medico di Roma la prima sperimentazione su cani addestrati a riconoscere il Coronavirus dal sudore. Un sistema più veloce e meno costoso che, nel caso lo studio dovesse registrare risultati positivi, potrebbe essere utilizzato al posto dei test rapidi nei grandi eventi, come manifestazioni, concerti e allo stadio. Una volta individuata, la persona segnalata dal quattro zampe, proprio come accade nel metodo di riconoscimento più tradizionale, sarà poi sottoposta al tampone molecolare per una conferma della positività.

Coronavirus, cani addestrati per fiutarlo: al via sperimentazione a Roma

Stando a quanto riportato da fanpage.it, per addestrare i cani impiegati nello studio sono state inviate dai Covid center di Roma alcune garze impregnate del sudore di persone positive. Bende poi inserite in barattoli chiusi ermeticamente, infilate in un vano e a loro volta dentro un tubo. Ed è così che il quattro zampe, nella prima fase, dovrà fiutare il Coronavirus annusando le garze, mentre durante la seconda verrà verificato se è in grado di discriminare ai drive chi è positivo e no. Infine, per verificare lo studio, i dati verranno incrociati. Se tale metodo dovesse davvero funzionare, il tempo di individuazione dei contagiati potrebbe abbassarsi notevolmente rispetto al test rapido classico, raggiungendo i 60 secondi.

 

 

 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo