Cucciolo di tre mesi veglia e protegge per giorni la sorellina investita da un’auto

Cucciolo di tre mesi veglia e protegge per giorni la sorellina investita da un’auto
Autore:
Cani.com
18 Novembre 2013

Sta facendo il giro della Rete e sta commovendo tutti la storia di un cagnolino di soli tre mesi che, per alcuni giorni, è rimasto vicino al corpo della sorella morta dopo che un’auto l’aveva investita (ndr. la foto pubblicata si riferisce a un’altra vicenda simile). Non è la prima volta che un cane, dinanzi alla morta improvvisa di un proprio amico a quattro zampe, decide di vegliarlo rimanendo fermo sul posto dell’incidente, dando così testimonianza di grande dedizione e amore. Già in passato, ad esempio, noi stessi abbiamo riportato una storia simile. Secondo quanto raccontato da un articolo pubblicato sul sito web fanpage.it, il protagonista di questo nuovo caso è un cucciolo di appena tre mesi che vive in Cina, precisamente a Sud-Ovest della provincia del Sichuan: dopo essere stata travolta violentemente da un’automobile, il cagnolino - dal pelo marrone - non ha voluto più abbandonare la sorellina, anzi ha cercato di difenderla con il suo corpo rimanendo sdraiato al suo fianco per alcuni giorni. Una scena non poco commovente per chi si trovava a passare di lì, tanto che un uomo - vedendo i due cuccioli in quelle condizioni - è riuscito con cautela a spostarli verso il bordo della strada, nonostante il sopravvissuto abbaiasse verso chiunque provasse ad avvicinarsi. Dopo due giorni, secondo sempre quanto riportato dall’articolo, un altro passante, notando questi due poveri cagnolini sul ciglio della strada, si è così tanto commosso e intenerito che ha deciso di scavare una fossa per seppellire la pelosetta priva di vita, mettendo fine una volta per tutte a quello strazio. Ma l’amore provato dal cucciolo per la sua sorellina era evidentemente così forte, che anche in quella circostanza ha cercato di non abbandonare la sua amata e, quindi, è saltato dentro la buca dove era stata messa la cagnetta morta e si è seduto al suo fianco. Per riuscire ad allontanare il povero cagnolino, è stato necessario l’intervento di alcuni specialisti appartenenti a un centro locale dedito alla protezione degli animali. Adesso queste persone stanno cercando di curare il cucciolo e riportarlo a un a vita normale e più serena. Che dire. A volte la straordinaria sensibilità dei nostri amici a quattro zampe sorprende così tanto da far rimanere senza parole. L’unica cosa da fare dinanzi a tali storie d’amore così commoventi quanto strazianti è prendere coscienza della grandezza d’animo di questi animali e, quindi, prenderli ad esempio.

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo