Cucciolo in famiglia? Un padre fa firmare contratto ai figli

Cucciolo in famiglia? Un padre fa firmare contratto ai figli
Autore:
Cani.com
29 Luglio 2016

La decisione di adottare un cane deve essere sempre ben ponderata. Prendersi cura di un quattro zampe, infatti, è un impegno da tanti punti di vista, oltre che una vera e propria responsabilità. Un padre ha addirittura fatto firmare ai figli un vero e proprio contratto sulle regole da rispettare.

Stando a quanto riportato in un articolo pubblicato sul sito di TgCom24 e a quanto è possibile leggere nelle immagini del contratto che stanno circolando in Rete (vedi foto), il documento descriverebbe in maniera dettagliata le norme che i tre figli dell’uomo in questione hanno dovuto seguire per portare un cucciolo in famiglia. Alcune di queste regole sono decisamente divertenti, altre più severe.

Cucciolo in famiglia? Un padre fa firmare contratto ai figli

"Papà non andrà mai a raccogliere i bisogni del cane. Mai. Saranno prelevati almeno tre volte a settimana dai bambini". "Deve essere un cane di taglia molto piccola". La regola numero tre vuole che "il cane sia di taglia molto piccola", inoltre "non dovrà graffiare il pavimento". La regola numero 7 è molto chiara: "Il papà non dovrà mai fare il bagno al cane", ma “ha potere decisionale unico e assoluto sulla scelta del nome del cane”.

Si tratta solo di alcune delle 13 regole contenute nel simpatico contratto. Dopo la sua stipula, il padre ha fatto sapere che in casa è entrato un piccolo meticcio bianco di nome Kershaw. Ha tenuto a precisare, anche, che alla fine la regola sulla scelta del nome non è poi stata applicata. Un contratto flessibile, insomma. 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo