Da un anno attende davanti all’ospedale il ritorno del proprietario scomparso

Da un anno attende davanti all’ospedale il ritorno del proprietario scomparso
Autore:
Cani.com
27 Novembre 2014

Storia davvero commovente e toccante quella di Masha (nella foto), una cagnolina russa che da oltre un anno attende invano il ritorno del suo “papà umano” defunto. Ogni giorno, puntuale come un orologio, si reca all’accettazione dell’ospedale Novosibirsk dove, più di dodici mesi fa, è stato portato d’urgenza il suo anziano proprietario, purtroppo poi morendovi, e lì attende addolorata che ritorni da lei. Nulla - si apprende da un articolo pubblicato su greenstyle.it - sembra consolarla, nemmeno le attenzioni di infermieri e medici. E ogni mattina, nonostante tutti i tentativi per lenire il suo dolore, ritorna imperterrita al nosocomio. “Lo si vede dagli occhi - dichiara Vladimir Bespalov, uno dei medici della struttura - quanto triste sia: non brillano come quelli di un cane felice. Lo si vede chiaramente in questi animali, così come anche nelle persone. Continuiamo a sperare che Masha possa trovare presto un nuovo proprietario. Un giorno, e vogliamo che questo giorno arrivi presto, la nostra Masha si fiderà ancora di qualcuno”. La cagnolina, infatti, sembra rimanere piuttosto diffidente nei confronti degli umani, come se non le importasse più di nulla. Per questo motivo, lo staff medico e le infermiere stanno facendo di tutto per trovarle una nuova casa, dove con tanto amore riesca a superare il lutto. 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo