Dagli Usa arriva DogTV, il canale televisivo solo per cani

Dagli Usa arriva DogTV,  il canale televisivo solo per  cani
Autore:
Cani.com
11 Luglio 2013

Registi, attori, immagini e musiche sono pensati, studiati e realizzati con cura per regalare momenti di relax ed esperienze stimolanti esclusivamente a un’utenza a quattro zampe. Si tratta del canale televisivo DogTV, ideato in America per i cani, indipendentemente dalla razza cui appartengono, frutto di quattro anni di test e preparativi da parte di Ptv Media, che negli ultimi 12 mesi ha usato un canale locale di San Diego, in California, come ultima prova prima del debutto sul mercato nazionale degli Stati Uniti. L’esordio - si legge su lastampa.it - avverrà il prossimo 1° agosto. I filmati già disponibili sulle pagine Facebook e Instagram di DogTV consentono di avere un anticipo di cosa verrà di preciso trasmesso sul canale DirectTV, accessibile con abbonamento via cavo a Time Warner Cable. In particolare, i filmati - più brevi di quelli cui siamo abituati noi, fra 3 e 6 minuti di tempo (così piacciono ai pelosi) - sono divisi in tre categorie: Relaxation, Stimulation ed Exposure. Come si evince dalla stessa parola, il primo gruppo di video ha lo scopo di tenere tranquilli i cani - magari in assenza del padrone - alternando colori caldi, immagini di flora e di cani di varie razze in atteggiamenti da riposo. Stimulation ed Exposure, invece, servono a stimolare i nostri amici a quattro zampe ad affrontare le situazioni più diverse, in particolare quelle che non conoscono. “Si tratta di contenuti pensati e realizzati per intrattenere, far rilassare e stimolare cani che si trovano a casa - spiega la DogTV nel lancio del programma - così che quando i padroni tornano non devono avere a che fare con divani strappati, riviste a brandelli o la propria sedia preferita coperta di graffi”. Un modo, anche, di creare attorno alla TV una vera e propria comunità di persone accomunate da interessi, necessità e hobby. Si riuscirà davvero nell’intento? Sicuramente animalisti e veterinari attendono il debutto nazionale come una svolta nel rapporto fra i cani e i mezzi di comunicazione di massa, anche se - si continua a leggere nell’articolo de lastampa.it - la curiosità maggiore riguarda quanto ai quattro zampe piacerà davvero stare davanti allo schermo a vedere DogTV. A tal proposito, i risultati di un sondaggio mostrano un certo grado di interesse da parte dei nostri pet per le immagini loro destinate, mentre i portavoce di DogTV assicurano di “aver lavorato intensamente per andare incontro ai gusti del nostro pubblico”.

VOTO DEGLI UTENTI

TAGS

Commenta l' articolo