Donne in attesa: un cane per personal trainer

Donne in attesa: un cane per personal trainer
Autore:
Cani.com
25 Febbraio 2012

I nostri amici a quattro zampe migliorano la salute delle donne incinte, sollecitandole a praticare più movimento durante i giorni della dolce attesa. Ѐ il risultato di uno studio condotto nel Regno Unito dai ricercatori dell’Università di Liverpool, in collaborazione con Mars Petcare. Il cane non è solo il più fedele amico dell’uomo, in grado di portare momenti di gioia e allegria nella sua vita. In certe situazioni può arrivare a essere un’ottima “medicina” e un grande alleato della sua salute. Ciò vale pure per le donne che aspettano un bimbo, per cui il cane assume la funzione di vero e proprio personal trainer. «I risultati - dichiara la dottoressa Carri Westgarth dell’University Institute of Infection and Global Health - suggeriscono che possedere un cane fornisce una qualche motivazione per andare a farsi una passeggiata, anche durante la gravidanza». Sembra esserci una certa differenza tra le donne incinte che possiedono un pelosetto e quelle che invece non hanno con sé un quattro zampe: le prime, infatti, camminano a ritmo sostenuto su base regolare e questo le aiuta a raggiungere i raccomandati 150 minuti di attività la settimana, evitando un eccessivo aumento di peso o l’obesità. «Per non voler gestire il proprio peso ed esercizio fisico - continua a spiegare Westgarth - le donne incinte rischiano un aumento di peso superfluo, così come difficoltà nel travaglio o problemi di peso per il bambino in età avanzata». Il cane funzionerebbe così da stimolo per muoversi di più, attraverso un esercizio fisico che non richiede grandi sacrifici e con tutti i benefici che questo può comportare. Gli effetti positivi che un cane può avere sulle donne incinte prima d’ora non erano stati mai studiati: «Anche se studi condotti negli Stati Uniti e in Australia hanno dimostrato che gli adulti proprietari di cani hanno più alti livelli di attività fisica - sottolinea la dottoressa Westgarth - questo è il primo studio del suo genere a esaminare se gli effetti si applicano anche alle donne in gravidanza». Lo studio, secondo quanto riportato da La Stampa, ha preso in esame oltre 11 mila donne incinte, mostrando che quelle che possiedono un cane hanno quasi il 50 per cento in più di probabilità di seguire la raccomandazione di fare almeno trenta minuti di movimento il giorno, apportando grandi benefici alla salute in generale, soprattutto in un momento così delicato come quello in cui si attende un bambino.

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo