Due miglia a piedi per salvare cucciolo malato: l'impresa di un tredicenne

Due miglia a piedi per salvare cucciolo malato: l'impresa di un tredicenne
Autore:
Cani.com
03 Maggio 2017

Una storia molto commovente giunge da una delle più povere comunità di Cape Town in Sudafrica, Delft, dove le persone non hanno abbastanza denaro per sopravvivere, figuriamoci per prendersi cura di un animale. Eppure, proprio qui, un 13enne ha recentemente dato prova di grande generosità, mettendosi in cammino per ben due miglia per portare la sua cagnolina malata da qualcuno che potesse aiutarla.

Due miglia a piedi per salvare cucciolo malato: l'impresa di un tredicenne

Nanuk, questo il nome poi dato alla cucciola, è così giunta tra le mani di Rosie Kunneke, Clarina Hanekom e Dinielle Stöckigt, le tre donne che gestiscono la Tin Can Town, un’organizzazione distante da Delft, che offre cure e attenzioni ai quattro zampe del posto (vedi pagina Facebook). Portata subito in un ospedale vicino, alla cagnolina è stato diagnosticato il Parvovirus, virus assai pericoloso per i cani, che può essere evitato solo con la vaccinazione. Cosa alla quale, per ovvi motivi, la cucciola non era stata sottoposta.

Le prospettive di vita della cagnetta non erano per nulla buone. Nonostante ciò, dopo cinque giorni di cure da parte dei veterinari e di attenzioni da parte delle donne dell’associazione animalista presso la quale era stata portata (nel frattempo si era cercato di risollevare anche il morale della cucciola con la visita speciale di qualche gatto), il sesto giorno il miracolo. Nanuk, infatti, ha ripreso a mangiare senza più vomitare come aveva fatto nei giorni precedenti. L’inizio, questo, di un lento ma totale recupero. Adesso la dolce quattro zampe attende una famiglia che la possa adottare.

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo