Emozioni del cane: ecco chi è più in grado di capirle

Emozioni del cane: ecco chi è più in grado di capirle
Autore:
Cani.com
07 Febbraio 2017

Non solo educazione e addestramento. Per capire i bisogni e le emozioni del proprio amico a quattro zampe ci vuole una personalità ben precisa: più precisamente, occorre essere empatici e sensibili. Esattamente come accade tra gli umani. A rivelarlo è uno studio condotto da alcuni ricercatori della University of Helsinki e della Aalto University, e pubblicato sulla rivista scientifica Plos One.

Emozioni del cane: ecco chi è più in grado di capirle

Gli autori della ricerca hanno chiesto a un gruppo di 34 volontari (tutti con un cane con cui avevano stretto, chi più chi meno, un certo rapporto) di guardare una serie di immagini con volti sia di animali che di persone e di indovinare la loro espressione. Così facendo, i ricercatori sono riusciti a misurare il grado di empatia di questi soggetti, ovvero la loro capacità di mettersi nei panni dell’altro. Ne è emerso “che gli esseri umani percepiscono le espressioni del volto di altri esseri umani o dei cani in modo simile”.

Nello specifico, si è osservato che l’empatia non solo aumenta la capacità di rilevare le emozioni altrui, anche nel caso queste riguardino un animale, ma consente anche di sentire più intensamente o più velocemente i bisogni di chi ci sta di fronte. Anche se - come spiega la coautrice dello studio, Miiamaaria Kujala - non è detto che l’essere empatici porti sempre a indovinare l’emozione giusta. Di certo, però, permette di sentirsi più “connessi” con l’altro, animale o umano che sia. 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo