Genova, aumentano i cani “pericolosi”

Genova, aumentano i cani “pericolosi”
24 Agosto 2011

Dal 1 gennaio al 23 agosto 2010 erano stati 550 i cani ricoverati presso il Rifugio municipale di Monte Contessa. Nello stesso periodo quest’anno sono “solo” 468. Un netto calo. Sono numeri positivi, ma purtroppo rimane un neo, il numero crescente di cani di tipo pitbull. La presenza di pitbull, rottweiler e razze simili è in continuo aumento, nella struttura comunale sono passati da una presenza di 4 pitbull nel 2004 ad una di 25 nel 2006. Oggi se ne contano 80. E occupano quasi la metà dello spazio del parco-canile di Monte Contessa. Rischiano di rimanere lì a vita. Pitbull, rottweiler e simili vengono considerate “razze potenzialmente pericolose”. Non esiste un cane pericoloso, esistono uomini incapaci di educarli. Questi animali sono come spugne, pronti a rispondere agli stimoli che ricevono. Il cane violento, insomma, non è che il frutto di un padrone incapace di educarlo. Molti pitbull presenti al canile di Monte Contessa sono buonissimi. E aspettano famiglie più intelligenti delle precedenti. A tutti i cani viene fatta una rieducazione seguita da esperti di comportamento animale. Molti sono adottabili.

 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo