Il cane in ufficio? Il migliore antistress!

Il cane in ufficio? Il migliore antistress!
Autore:
Cani.com
04 Aprile 2012

Lavoratori meno stressati e più produttivi? Basta “assumere” anche i cani. Il nostro amico a quattro zampe, infatti, ha la capacità di ridurre notevolmente il livello di stanchezza accumulato nei lavoratori, rendendo la loro attività e quella dei vicini di scrivania più soddisfacente e piacevole. Ѐ quanto rivelato recentemente da uno studio preliminare condotto dalla Virginia Commonwealth University e pubblicato sulla rivista International Journal of Workplace Health Management. Lo stress lavorativo è spesso la principale causa di assenteismo, ma «questi animali nei luoghi di lavoro possono fare una differenza positiva». Parola di Randolph Barker, professore di Management e principale responsabile della ricerca americana: «Anche se preliminare  - spiega - questo studio fornisce la prima misurazione dell’effetto esercitato dai cani dei lavoratori nell'ambiente di lavoro». Secondo quanto riportato da Il Tempo-adnkronos, la ricerca è stata condotta in un'azienda 'dog-friendly' di Greensboro, più precisamente nella compagnia Replacements, dove ci sono 550 dipendenti e, circa una ventina/trentina di cani che giornalmente si recano “al lavoro”. L’indagine si è svolta durante una settimana lavorativa e ha riguardato tre categorie differenti di lavoratori: quelli che portavano il cane in ufficio, quelli che invece lo lasciavano a casa e chi non possedeva questi animali. Confrontando i livelli di ormone dello stress presente nei campioni di saliva, sono emersi dei dati piuttosto interessanti. Lo stress diminuiva considerevolmente nei dipendenti con cane a seguito, ma aumentava per chi non ha animali, o lasciava a casa il suo amico a quattro zampe. Grandi differenze sono state rilevate, anche, tra i giorni in cui il peloso era presente e quelli in cui era assente. Oltretutto gli scienziati hanno notato come gli impiegati senza cane cercassero l'animale degli altri colleghi, durante la pausa, e tentassero di costruire un rapporto con lui. Insomma il risultato è abbastanza chiaro: portare un peloso in ufficio, vederlo accanto e ogni tanto accarezzarlo, è davvero un ottimo antistress! Il cane di un uno diventa il "cane dell'ufficio", ossia il cagnetto di tutti, capace di sollevare l’umore dei dipendenti presenti. Ѐ importante, però, che i “colleghi a quattro zampe” siano puliti e ben educati. Inoltre, è bene concedere loro dei continui momenti di pausa: «Ѐ un'idea molto positiva per l'animale, che non viene lasciato a casa da solo. Il segreto è riservargli dei frequenti 'break'», commenta Marco Melosi, presidente dell'Associazione nazionale medici veterinari italiani (Anmvi). Adesso si sta pensando di avviare altre ricerche, utilizzando campioni più grandi. 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo